Le persone viaggiano in modo più comodo e rapido.

Grazie a collegamenti più rapidi, frequenti e comodi, nonché all’introduzione di materiale rotabile nuovo/ammodernato, la qualità sull’asse nord-sud migliorerà considerevolmente.

I clienti, inoltre, approfitteranno di un maggior numero di posti a sedere. I miglioramenti saranno gradualmente percepibili a partire dal 2016 ed esplicheranno tutto il loro effetto da fine 2020.

Dalla fine del 2016 ad esempio il viaggio da Zurigo a Lugano dura circa 25 minuti in meno rispetto al passato. Una volta in servizio anche la galleria di base del Ceneri, si potrà viaggiare tra Lugano e Zurigo in meno di due ore. Dalla fine del 2020, in effetti, tra la Svizzera tedesca e il Ticino sarà possibile risparmiare fino a un’ora sui tempi di percorrenza. Oltre al traffico a lunga percorrenza, migliorerà notevolmente anche il traffico regionale del Ticino: da fine 2020 verranno potenziati i collegamenti tra Lugano, Bellinzona e Locarno e ne deriverà una netta riduzione dei tempi di percorrenza.

Le FFS continueranno a gestire la linea di montagna di interesse storico e turistico, contribuendo così al consolidamento e allo sviluppo del turismo nella regione del San Gottardo.

Ulteriori contenuti