Ampliamento delle linee di accesso per consentire ai clienti di trarre il massimo vantaggio.

Per consentire ai clienti di beneficiare appieno dell’asse del San Gottardo, le FFS amplieranno le linee di accesso delle gallerie di base e realizzeranno entro il 2020 un corridoio di 4 metri diretto tra Basilea e il confine italiano.

Dopo la messa in esercizio della galleria di base del San Gottardo, pertanto, le attività di costruzione sull’asse del San Gottardo si intensificheranno. I principali cantieri saranno quelli del lago di Zugo e dell’Axen a nord e quello dell’area di Bellinzona a sud. In aggiunta, verranno risanate o costruite diverse gallerie. Questa densità di interventi in tempi e spazi ristretti costituirà una grande sfida per la stabilità dell’orario e potrà comportare ritardi e problemi legati alle coincidenze. In effetti, l’orario sarà garantito nonostante questi lavori di costruzione, ma potrebbe esserne compromessa l’affidabilità. Grazie a numerosi provvedimenti riguardanti il materiale rotabile, i cantieri e l’esercizio, le FFS cercheranno di contenere al massimo l’impatto dei 25 progetti edilizi sui clienti, fino alla loro conclusione.

Ulteriori contenuti

Qui segue uno spazio pubblicitario, può includere contenuto esterno non accessibile.

Pubblicità

Qui segue uno spazio pubblicitario, può includere contenuto esterno non accessibile.

Pubblicità