S-Bahn Zurigo, 4ª integrazione parziale.

La S-Bahn è in pieno boom: circa la metà dei pendolari raggiungono Zurigo con i mezzi pubblici. Al fine di soddisfare questa richiesta è stata avviata la 4ª integrazione parziale, che mira all’ampliamento dell’offerta e dell’infrastruttura.

Ogni giorno, ad esempio, 100 000 persone viaggiano con la metropolitana di superficie da Winterthur a Zurigo: tendenza al rialzo. Lo spazio vitale e l’area economica di Zurigo cambia e cresce continuamente. Nell’ambito della 4ª integrazione parziale, la ZVV (comunità dei trasporti di Zurigo), i Cantoni limitrofi e le FFS prevedono l’introduzione di nuove linee metropolitane di superficie. Inoltre, è previsto il prolungamento e un utilizzo più frequente delle linee già esistenti. Ciò comporta la modifica dell’attuale rete con nuovi collegamenti tra le linee e parziali cambi di corsia.

Numerosi fattori influiscono sulla realizzazione della 4ª integrazione parziale: le decisioni politiche, la concessione di mezzi finanziari e la disponibilità di nuovo materiale rotabile. L’intero progetto dipende, infine, dalla realizzazione di tre grandi progetti: la linea di transito di Zurigo, la rete europea ad alta velocità (raccordo RAV) e il SIF (sviluppo futuro dell'infrastruttura ferroviaria).