Informazione

L'accesso al Ticket Shop e a Mobile FFS sarà interrotto dal 16.05.2017, ore 22.00, al 17.05.2017, ore 05.00 per lavori di manutenzione.

Siti contaminati.

Nell’ambito di un ampio progetto, le FFS hanno registrato tutti i siti inquinati da rifiuti e si occupano del risanamento di quelli che rappresentano un pericolo per l’uomo e per l’ambiente.

Alcune aree FFS sono state inquinate prevalentemente a causa di uno sfruttamento intensivo da parte di terzi. Anche per via di accidenti o del trattamento di prodotti chimici e carburanti, in alcuni luoghi si è verificata la contaminazione del sottosuolo. Le FFS hanno riconosciuto il pericolo legato ai siti inquinati affidandone il rilevamento, l’analisi e il risanamento a un’apposita unità organizzativa.

Nell’ambito di un progetto di vasto respiro, gli esperti hanno identificato circa 6000 siti potenzialmente inquinati da sostanze nocive, dei quali, fortunatamente, dopo un primo esame la stragrande maggioranza è stata classificata come non pericolosa per l’uomo e per l’ambiente. Dopo la prima fase di verifica, tuttavia circa 1500 siti sono rimasti nel mirino degli esperti per accertare nel dettaglio possibili rischi per le acque freatiche, i fiumi e i laghi, l’aria e il suolo.

Le analisi dettagliate della seconda fase di verifica mostrano che anche la maggior parte dei siti finora controllati non presenta alcun pericolo per l’uomo e per l’ambiente. Ciononostante, in circa 60 casi, gli esperti hanno riscontrato siti contaminati che richiedono interventi di risanamento. I primi sono già stati conclusi.

Progetto sui siti contaminati in Ticino.

A Biasca le FFS  hanno costruito il centro di manutenzione e intervento (CMI) per la nuova galleria di base del San Gottardo. Il sottosuolo del centro era inquinato da sostanze tossiche, specialmente cromo, ed è stato necessario risanarlo (sito contaminato). Contemporaneamente alla costruzione del CMI le FFS hanno risanato questo sito contaminato, impedendo  così lo sprigionamento di sostanze nocive. Grazie all’abile combinazione di risanamento di siti contaminati e costruzione del CMI le FFS hanno potuto risanare questo sito in modo sostenibile dal punto di vista economico e nel rispetto dell’ambiente.