Il programma RailFair.

Le stazioni sono un luogo d’incontro e sono tra le aree pubbliche più frequentate. Purtroppo, a casi di violenza e di vandalismo non hanno potuto sottrarsi nemmeno le FFS: le stazioni e i treni sono anche teatro di reati.

Nel 2003 le FFS hanno introdotto il programma di prevenzione RailFair come parte integrante del loro programma di sicurezza. RailFair poggia essenzialmente sulla prevenzione, come illustrato dal concetto di base «Prevenire attraverso l’appianamento dei conflitti». Si basa sul principio che una presenza vigile e l’appianamento dei conflitti possono prevenire comportamenti incivili e atti di violenza. All’insegna del motto «Sorvegliare invece di far finta di niente», l’idea di base è andata affermandosi negli ultimi anni.

Obiettivo di questo programma di prevenzione delle FFS è aumentare la qualità della permanenza nelle aree delle FFS, ridurre il rischio di atti illeciti e aumentare la percezione soggettiva di sicurezza dei viaggiatori mediante una presenza visibile. Il programma prevede la presenza dei cosiddetti «padrini di stazione». Dei volontari offrono una presenza che non richiede particolari requisiti presso le stazioni.

Ulteriori contenuti