Strategia di sostenibilità.

Viaggiando in treno si riduce il carico ambientale, si risparmiano risorse, energia e spazio e si producono emissioni relativamente ridotte di CO2. Le FFS sono il principale fornitore di mobilità sostenibile in Svizzera e uno dei più importanti datori di lavoro e committenti.

Ne deriva un obbligo ad agire in modo sostenibile, sul piano economico, ecologico e sociale. Le FFS tengono debitamente conto dei criteri di sostenibilità lungo l’intera catena di creazione di valore, dall’acquisto alla produzione, dall’utilizzo allo smaltimento.

«Ci troviamo nel pieno di una svolta digitale che comporta opportunità e rischi per le FFS, per i posti di lavoro e per i nostri collaboratori. Le nuove tecnologie e la digitalizzazione richiedono nuove conoscenze, trasformano i profili professionali e i posti di lavoro e creano ambienti di lavoro diversi. Collaboriamo con le parti sociali per cercare soluzioni sostenibili. Su questa scia nel 2018 abbiamo lanciato il primo fondo per la digitalizzazione della Svizzera, alimentandolo con dieci milioni di franchi. Da un canto il fondo per la digitalizzazione permetterà di sovvenzionare studi e progetti che analizzeranno le opportunità e le sfide imprenditoriali per il mondo del lavoro e i posti di lavoro delle FFS. Dall’altro sarà utilizzato per progettare programmi di perfezionamento per le categorie professionali, esistenti e future, che subiscono notevoli mutamenti in seguito alla digitalizzazione. In questo modo assolviamo alla nostra responsabilità sociale come datore di lavoro e forniamo inoltre un contributo allo sviluppo sostenibile della Svizzera.»

Andreas Meyer, CEO

Sostenibilità presso le FFS.