Efficienza energetica.

Nella strategia energetica delle FFS l’aumento dell’efficienza energetica, e quindi del risparmio di energia, riveste un ruolo fondamentale. Le FFS intendono risparmiare il 20 percento del consumo energetico annuo previsto per il 2025, ovvero in totale 600 gigawattora (GWh). Inoltre, a partire dal 2025 i treni dovranno utilizzare esclusivamente corrente elettrica ottenuta da energie rinnovabili. In tal modo le FFS forniranno un importante contributo all’organizzazione sostenibile della crescente mobilità.

Per conseguire questo ambizioso obiettivo di risparmio energetico, le FFS verificano i potenziali di risparmio presenti in tutti gli ambiti aziendali e attuano misure di risparmio in tutto il Gruppo Pertanto, l’efficienza energetica gioca un ruolo importante già durante l’acquisizione del materiale rotabile e nella costruzione di fabbricati. Inoltre, le FFS effettuano costantemente interventi di miglioramento sui treni, impianti e fabbricati esistenti, per garantire una gestione più efficiente dal punto di vista energetico. Anche il personale riveste un’importanza decisiva. Con il loro programma di risparmio energetico le FFS vogliono attivare al loro interno un processo di rinnovamento e un cambiamento culturale. La gestione attenta e quindi economica delle risorse deve essere parte integrante della professionalità di ogni giorno. Infine, il risparmio energetico non concorre soltanto a ridurre l’impatto ambientale, ma abbassa anche i costi energetici.