Come Victor Stampfli concilia quotidianamente hobby e professione.

Riduzione della durata del lavoro giornaliera.

L’allenamento deve avvenire da programma 7 giorni su 7: «Il cavallo deve uscire ogni giorno. È ben diverso da una racchetta da tennis!», dice ridendo Victor Stampfli. Fin da piccolo Victor si allena attivamente come cavaliere specializzato nel salto degli ostacoli.

Victor ha optato subito per le FFS, che consentono di lavorare al 60 percento. «Non è ovvio che i datori di lavoro offrano una possibilità del genere – trovo bello e apprezzo che le FFS sostengano gli sportivi in questo modo».

Victor Stampfli distribuisce il suo 60 percento sull’intera settimana: la mattina Victor inizia presto in ufficio, nel corso del pomeriggio passa dall’ufficio al maneggio. «Ciò contribuisce a rendere molto vario il lavoro quotidiano. Con lo sport mi svago e la mattina successiva torno motivato a lavorare.»

Ulteriori contenuti