Test sulla tecnologia per Internet gratuito a bordo del treno.

Per i clienti è fondamentale poter disporre di collegamenti telefonici e dati di buona qualità in stazione e sul treno. Le FFS, in collaborazione con gli operatori di telefonia mobile, investono pertanto costantemente nel miglioramento della copertura di rete mobile lungo le tratte ferroviarie, nelle gallerie e sui treni. Da alcuni anni le FFS stanno dotando i propri treni di amplificatori di segnale 3G/4G. Considerando il nuovo standard di rete mobile 5G, le FFS in futuro punteranno anche su cristalli di finestrini incisi a laser. Sulla base dell'attuale buona copertura di rete mobile, nel 2019 le FFS eseguono un test tecnologico per Internet gratuito a bordo del treno. La soluzione auspicata offre al cliente una connessione a Internet più veloce e fluida con una larghezza di banda maggiore rispetto al WiFi nel treno. 

Nell'ambito della strategia di rete mobile le FFS migliorano costantemente i collegamenti telefonici e dati nelle stazioni e sui treni. Nel 2013 è iniziato l'equipaggiamento delle prime stazioni con il WiFi gratuito, nel frattempo questo è disponibile in 80 stazioni. Da anni si investe nell'ottimizzazione della copertura di rete mobile lungo le tratte ferroviarie in collaborazione con gli operatori di telefonia, attualmente la copertura è pari al 97%. La buona qualità della connessione è già stata confermata più volte dal test comparativo indipendente e internazionale «Connect». Le attuali lacune della rete sono note. Ad esempio la galleria di base del Sempione e del Ceneri vengono equipaggiate con standard 4G cosicché a partire dal 2022 tutte le gallerie della Svizzera disporranno di regola della rete 4G. Inoltre in collaborazione con gli operatori di telefonia, entro il 2020 la copertura 4G sarà ulteriormente migliorata lungo l'asse nord-sud e nelle regioni di frontiera. Queste misure permettono di accrescere la copertura delle tratte al 99%.

Nel traffico a lunga percorrenza e regionale le FFS hanno integrato in oltre 1300 carrozze e 150 elettrotreni gli amplificatori di segnale 4G e ben 140 000 prese. Entro il 2020 nel traffico a lunga percorrenza le FFS doteranno circa il 94 percento dei treni di amplificatori di segnale e l'80 percento nel traffico regionale. In caso di acquisto o ammodernamento dei treni saranno integrati cristalli dei finestrini incisi a laser, che possiedono una permeabilità più elevata alla rete mobile.

Novità: Internet gratuito nei treni svizzeri.

Attualmente i clienti delle FFS non possono navigare gratuitamente sul treno, ma questa situazione è destinata a cambiare: nel 2019 le FFS eseguono un test tecnologico per Internet gratuito a bordo del treno (si veda riquadro) denominato SBB FreeSurf. Internet gratuito si basa su una buona copertura di rete mobile 3G/4G in Svizzera e offre ai clienti una connessione a Internet più veloce e fluida con una larghezza di banda maggiore rispetto al WiFi: un WiFi intermedio a bordo del treno agisce come un collo di bottiglia, in quanto i segnali WiFi di molti utenti vengono raccolti e devono essere trasmessi a poche connessioni dal treno alla rete mobile. La nuova soluzione permette inoltre un utilizzo immediato del futuro standard 5G nei treni. Il link si apre in una nuova finestra.Il test tecnologico viene effettuato sui treni ad assetto variabile InterCity (ICN), che circolano sulle linee IC 5 e IC 51. Al test possono partecipare i clienti di Sunrise e Salt. Attualmente le FFS stanno conducendo dei colloqui con altri operatori di telefonia mobile, in particolare Swisscom. Per i clienti che non possiedono una scheda SIM, ad esempio i turisti, nell'ambito del test sarà verificata una soluzione con hotspot mobili. L'obiettivo è offrire a partire dal 2020 Internet gratuito in tutti i treni FFS del traffico a lunga percorrenza.

WiFi gratuito sui treni FFS internazionali per fine 2019.

A differenza di quanto accade in Svizzera con una buona copertura di rete mobile con standard 3G/4G/(5G), le ferrovie all'estero viaggiano spesso su tratte che attraversano perlopiù zone con cattiva copertura. In questi casi ha senso adottare la tecnologia WiFi: un router WiFi raggruppa le reti mobili disponibili di diversi operatori. In questo modo si compensano le lacune di copertura dei singoli operatori di telefonia migliorando la connessione a Internet. In tale contesto, le FFS equipaggiano con il WiFi i propri treni internazionali che circolano sia in Svizzera sia nei paesi limitrofi. A fine 2019 sarà a disposizione dei clienti nelle prime composizioni FFS.

Free Surf FFS – ecco come partecipare al test.

Il test tecnologico viene effettuato su 44 treni ad assetto variabile Intercity (ICN), che circolano su entrambe le linee Intercity IC5 e IC51 tra Zurigo–Ginevra, San Gallo–Losanna nonché Basilea–Bienne. Possono parteciparvi i clienti dotati di un dispositivo mobile e di una scheda SIM svizzera (di Salt o Sunrise). Quando il cliente sale in su un treno ICN, egli viene localizzato via Beacon. Il cliente apre la app SBB FreeSurf installata in precedenza e conferma di voler utilizzare Internet gratuitamente. Dopo il login o l'attivazione il cliente riceve una conferma secondo cui, a partire da tale istante, può navigare gratuitamente con il proprio operatore di rete mobile. Quando scende dal treno o disattiva il collegamento, il cliente riceve una notifica secondo cui l’accesso a Internet gratuito non è più attivo. Al cliente si chiede unicamente il numero di cellulare con il quale intende registrarsi per l’accesso gratuito a internet.