Pronti per il futuro – Matterhorn Gotthard Bahn e FFS sottoscrivono un contratto per il rinnovo di nove locomotive.

La Matterhorn Gotthard Bahn (MGB) ha commissionato alle FFS il rinnovo di nove locomotive a cremagliera del modello HGe 4/4 II, tre veicoli di comando del modello BDt e un kit di pezzi di ricambio per i veicoli. Nei prossimi quattro anni i veicoli verranno aggiornati agli standard tecnici più recenti presso le officine FFS di Bellinzona. Il volume della commessa ammonta a 35,4 milioni di franchi svizzeri.

Nel bando a procedura libera l’offerta delle FFS ha prevalso su quelle di numerosi concorrenti. I contratti sono stati stipulati a ottobre. Il dirigente di MGB, Fernando Lehner, ha sottolineato l’importanza della revisione: «Il rinnovo delle locomotive ne assicura l’esercizio e l’impiego nel Glacier Express, nel trasporto autoveicoli, nel trasporto merci e per lavori infrastrutturali per i prossimi 25 anni». Thomas Brandt, responsabile di FFS Operating, ha espresso la sua soddisfazione per l’aggiudicazione della commessa: «La nostra affermazione nella procedura di appalto sottolinea la concorrenzialità del nostro centro di competenza per le riparazioni e le revisioni di Bellinzona.»

Nel corso del cosiddetto «refit» delle locomotive, in circolazione ormai da circa 30 anni, verrà sostituito anche il loro sistema di trazione elettrico. Grazie all’ottimizzazione degli algoritmi di pilotaggio del software, i moderni convertitori di corrente con tecnologia IGBT (Insulated-Gate Bipolar Transistor, transistor bipolare a gate isolato) e i nuovi motori asincroni consentiranno una trazione ad alte prestazioni e a elevata efficienza energetica. Inoltre nel corso della revisione verrà installata una moderna tecnica di guida, che con l’ausilio di nuovi display in cabina di guida consentirà al personale viaggiante e di officina di effettuare annunci di perturbazione e di diagnosi mirati per una rapida eliminazione dei guasti.

Il collegamento aggiuntivo per la manutenzione a distanza offre a MGB, mediante la trasmissione dei dati diagnostici e del veicolo, nuove possibilità per la manutenzione modulare. In quest’ambito i lavori di manutenzione necessari vengono suddivisi in singoli moduli per ridurre il tempo di permanenza dei veicoli nelle officine e per poterli impiegare nell’esercizio con la massima efficienza.

Il programma di refit prevede anche l’installazione di un nuovo impianto di protezione automatica dei treni, un impianto di rilevazione d’incendio, adattamenti nella cabina di guida e il risanamento degli involucri esterni. La commessa include inoltre l’adattamento di tre veicoli di comando per i treni auto di MGB, nei quali verranno effettuati adeguamenti per la nuova tecnica di guida delle locomotive e verrà unificato l’equipaggiamento delle cabine di guida.

La prima locomotiva di MGB è già stata trasportata con un autocarro a pianale da Briga a Bellinzona agli inizi di ottobre per essere completamente rinnovata. Seguiranno gradualmente gli altri veicoli. La revisione di tutte e nove le locomotive sarà conclusa entro la fine del 2022; in seguito si procederà alla trasformazione dei tre veicoli di comando. La commessa prevede un volume di investimento di 35,4 milioni di franchi svizzeri.

Ulteriori contenuti

FFS SA

Comunicazione

Hilfikerstrasse 1

Casella postale 65

3000 Berna