Bilancio 2017: Complessivamente sulla buona strada, nonostante la battuta d’arresto nel traffico merci.

Nel 2017 le FFS hanno conseguito risultati positivi e si sono generalmente mantenute sulla buona strada, nonostante la battuta d’arresto nel traffico merci.

  • Con 1,26 milioni aumenta ulteriormente il numero di passeggeri al giorno che ha viaggiato con le FFS (+0,6 percento).
  • Puntualità passata all'89,0 percento (+0,2 punti), con differenze regionali.
  • Realizzato un risultato consolidato di CHF 399 mio (+4,8 percento).
  • Per FFS Cargo perdita operativa di CHF 31 mio, accantonamento per ristrutturazioni pari a CHF 19 mio e rettifica di valore di CHF 189 mio.
  • Grazie al programma di efficienza RailFit20/30 sono state possibili le misure di rettifica di valore sostenibile e riduzioni di prezzo per i clienti, per un ammontare di oltre CHF 50 mio nel 2018.
  • Grado di copertura dei debiti passato a 5,97 (2016: 7,47; obiettivo dettato dalla Confederazione 6,5).
  • Controprestazioni dei poteri pubblici passate a CHF 2666 mio, in crescita dell'8,1 percento.
  • Grado di copertura dei costi più elevato nel traffico regionale, ossia meno controprestazioni della Confederazione e dei Cantoni a fronte di una maggiore prestazione. 

Nel 2017 le FFS hanno conseguito risultati positivi e si sono generalmente mantenute sulla buona strada, nonostante la battuta d’arresto nel traffico merci. La soddisfazione dei clienti di Viaggiatori e di FFS Immobili è migliorata notevolmente. Più critica, invece, è stata la valutazione del rapporto prezzo/prestazioni, mentre è cresciuta la soddisfazione dei clienti per le informazioni in caso di perturbazione e il raggiungimento delle coincidenze. È invece diminuita la soddisfazione dei clienti di FFS Cargo, in particolare in relazione alla puntualità.

L’89,0 percento di tutti i viaggiatori è arrivato puntuale a destinazione, 0,2 punti percentuali in più rispetto al 2016, il miglior valore in assoluto degli ultimi sei anni. Questo valore soddisfacente è stato possibile grazie alla maggiore stabilità dell'orario, dovuta tra l'altro a una pianificazione più affidabile degli interventi di manutenzione e ampliamento. Ottima la puntualità nella regione Est con Zurigo. In Ticino si è registrato un miglioramento, grazie al successo del primo anno di esercizio della galleria di base del San Gottardo; i valori rimangono tuttavia relativamente bassi, principalmente a causa dei ritardi dall’Italia. La puntualità è invece peggiorata nella Svizzera romanda, dove stiamo intervenendo con imponenti lavori di costruzione, manutenzione e ampliamento delle stazioni senza interrompere l’esercizio. Il lavoro della task force «Offensive Qualité Clients» ha iniziato a dare buoni frutti da ottobre: il nuovo orario serale tra Ginevra e Losanna ha infatti incrementato la puntualità, mentre le frecce direzionali applicate a terra hanno migliorato l’orientamento dei clienti. Gli obiettivi prefissati per la sicurezza nell'ambito della convenzione sulle prestazioni stipulata con la Confederazione sono stati superati come negli esercizi precedenti.

Nonostante i risultati complessivamente buoni in termini di puntualità, non sono mancate alcune sfide a livello di esercizio, si pensi ad esempio ai tre deragliamenti a Lucerna, Berna e Basilea che hanno causato notevoli limitazioni del traffico ferroviario a livello regionale. L'interruzione del corridoio per il trasporto ferroviario delle merci di Rastatt (G) ha mostrato che la flessibilità del sistema ferroviario europeo è carente, la collaborazione tra i diversi Paesi non funziona ancora alla perfezione e lo sviluppo dei corridoi trans europei deve procedere con maggiore rapidità e coerenza.

Incremento del risultato consolidato.

Il risultato consolidato ha fatto registrare un aumento di CHF 18 mio, attestandosi a CHF 399 mio, grazie alla maggiore produttività, al miglior risultato delle divisioni Viaggiatori, Immobili e Infrastruttura e grazie al programma di efficienza RailFit20/30, lanciato nel 2016, che sta procedendo bene con risparmi pari a CHF 785 mio a fine 2017, di cui CHF 512 mio nelle spese operative di terzi e CHF 273 mio sugli investimenti. Il contributo al risultato derivante dai settori con diritto di indennità Infrastruttura e Traffico regionale è a destinazione vincolata e viene utilizzato secondo le norme di legge per alimentare le riserve di diritto speciale, il cui impiego è riservato per questi settori.

Le controprestazioni di Confederazione e Cantoni per l’esercizio e la manutenzione dell’infrastruttura, gli ampliamenti e il traffico regionale ordinato sono cresciute dell'8,1 percento, portandosi a CHF 2666 mio. Un incremento dovuto principalmente ai maggiori costi di manutenzione ed esercizio. Il grado di copertura dei costi nel traffico regionale è passato dal 59 al 61 percento (+2,2); in questo caso le controprestazioni della Confederazione e dei Cantoni sono leggermente diminuite, mentre l'offerta è stata leggermente migliorata.

Il free cash flow si è attestato a CHF 396 mio (2016: CHF –540 mio). L’indebitamento netto soggetto a interessi è sceso a CHF 8406 mio (2016: CHF 8796 mio). Il grado di copertura dei debiti, vale a dire l’indebitamento netto soggetto a interessi rispetto
all’EBITDA, è migliorato, passando a 5,97 (2016: 7,47). Per la prima volta le FFS hanno quindi ampiamente superato l’obiettivo di 6,5 dettato dalla Confederazione. Per stabilizzare il grado di copertura dei debiti a lungo termine sarà necessario incrementare ulteriormente l’efficienza, dal momento che ci attendono grandi investimenti, in particolare nel materiale rotabile o in progetti immobiliari. Il numero di posti a tempo pieno è diminuito di 364, scendendo a 32 754 unità, in particolare nell'amministrazione.

Risultato in crescita per la divisione Viaggiatori.

Il risultato della divisione Viaggiatori è salito a CHF 186 mio (2016: CHF 139 mio). Il ricavo d’esercizio della divisione Viaggiatori è aumentato del 4,3 percento, portandosi a CHF 3409 mio. A questo successo ha contribuito il miglioramento del traffico viaggiatori internazionale, con un incremento della domanda sull’asse del San Gottardo, ma anche la prospezione attiva di mercato e l’aumento degli abbonamenti generali e metà-prezzo che ne è derivato.

Riduzioni dei prezzi per i clienti nel 2018.

Il programma di efficienza RailFit20/30 ha permesso alle FFS di sostenere la rettifica di valore nel traffico merci, lasciando anche una buona libertà d'azione per migliorare il rapporto prezzo/prestazione per i clienti: nel 2018 le FFS applicheranno riduzioni di prezzo di loro competenza. Dal 1° maggio 2018 il Rail Service telefonico per l’acquisto di biglietti e abbonamenti, prenotazioni e informazioni sull’orario sarà a disposizione di tutti i clienti alla più conveniente tariffa locale anziché alla tariffa al minuto; ai biglietti risparmio, in particolare nelle ore di traffico ridotto, saranno applicate riduzioni fino al 70 percento e i clienti con abbonamento generale riceveranno un carnet di buoni. Le FFS restituiranno complessivamente ai clienti CHF 50 mio.

Inoltre le FFS s’impegnano affinché i prezzi vengano ridotti in alcuni settori con il prossimo cambiamento d'orario. E nell’estate 2018, nell’ambito di un progetto pilota, testeranno eventuali indennizzi per i clienti interessati dallo sbarramento totale di sette settimane tra Losanna e Puidoux-Chexbres.

Ancora una volta il numero di passeggeri che ha viaggiato ogni giorno con le FFS è aumentato, arrivando a circa 1,26 milioni (+0,6 percento). La clientela fissa è più numerosa che mai: circa 480 000 clienti possiedono un abbonamento generale (+1,7 percento), mentre 2,5 milioni sono titolari di un abbonamento metà-prezzo (+5,7 percento).

I biglietti digitali confermano un trend decisamente in crescita: il 26 percento dei biglietti è stato venduto su Mobile FFS, un incremento di 6,6 punti percentuali. Il 14,8 percento dei biglietti continua invece ad essere venduto allo sportello (–2,6 percento).

Immobili con ricavi locativi in crescita.

Con un risultato calcolato prima dei pagamenti compensativi di CHF 435 mio, FFS Immobili ha fatto registrare un miglioramento (2016: CHF 433 mio). Il risultato derivante dalla vendita di immobili è diminuito da CHF 225 mio a CHF 207 mio, mentre i ricavi locativi di terzi sono cresciuti a CHF 480 mio (+6,4 percento), in particolare grazie alle nuove aperture come nell'Europaallee di Zurigo o anche a Ginevra e Lucerna. Il fatturato di terzi nelle 32 stazioni più grandi è cresciuto di oltre il 2,5 percento giungendo a CHF 1627 mio, mentre il fatturato realizzato da terzi nel commercio svizzero al dettaglio è diminuito. Oltre ai pagamenti compensativi a Infrastruttura nell’ordine di CHF 150 mio, FFS Immobili ha versato CHF 275 mio per il rimborso di crediti accesi per il risanamento e la stabilizzazione della Cassa pensioni.

Cargo: crollo del traffico a carri isolati.

FFS Cargo International è riuscita a migliorare il proprio risultato nonostante l’interruzione di tratta a Rastatt (G), durata sette settimane. FFS Cargo Svizzera ha registrato al contrario una lieve diminuzione nel traffico a carri sistematico, con –0,8 percento di carri carichi, e una più consistente contrazione nel traffico a carri isolati per trasporti saltuari e di piccole quantità (–14,5 percento). Questa tendenza è destinata ad accentuarsi ulteriormente. Con CHF –239 mio FFS Cargo ha registrato una sensibile perdita d'esercizio (2016: crescita di CHF 1 mio). Questa variazione comprende la perdita operativa di CHF 31 mio della divisione Cargo, un accantonamento per ristrutturazioni pari a CHF 19 mio e una rettifica di valore di CHF 189 mio.

Alla rettifica di valore si accompagna un programma di risanamento e rilancio finalizzato a rendere la ferrovia merci pronta per concludere partenariati: FFS Cargo intende trasformarsi in un’azienda snella, orientata alle esigenze dei clienti e ai punti di forza della ferrovia. Le FFS rafforzeranno il traffico a carri sistematico facendone la colonna portante della logistica svizzera, sfruttando il potenziale di automazione delle nuove tecnologie come la tecnica a sensori o l'aggancio e la prova dei freni automatici. Nel traffico a carri isolati saranno verificati nei prossimi anni circa 170 punti di servizio e insieme ai clienti si passeranno al vaglio le possibili alternative. Una partnership con altri operatori di mercato e investitori rafforzerà la presenza dell'azienda sul mercato.

Questo ulteriore sviluppo comporterà purtroppo una riduzione di 330 degli attuali 2200 posti di lavoro entro il 2020. FFS Cargo ritiene che per la fine del 2023 sarà in grado di fornire le proprie prestazioni con circa 800 collaboratori in meno rispetto a oggi. La soppressione di 750 posti seguirà le naturali fluttuazioni di personale, in particolare perché si prevedono centinaia di pensionamenti. In questa fase di profonda trasformazione è essenziale fornire prospettive ai collaboratori: FFS Cargo è pronta a investire CHF 10 mio nella formazione continua del personale.

Aumenta la produttività di FFS Infrastruttura.

FFS Infrastruttura ha aumentato la produttività rispetto all'anno precedente tanto nell’esercizio quanto nella manutenzione e negli investimenti. I volumi di manutenzione previsti nella convenzione sulle prestazioni 2017-2020 sono stati perlopiù raggiunti o superati.

Il risultato annuale ammonta a CHF 100 mio (2016: CHF –103 mio). Il settore Energia ha contribuito con CHF 46 mio, che saranno destinati a reinvestimenti in impianti per la fornitura di energia. Il contributo al risultato del settore Rete è di CHF 53 mio; questa somma è a destinazione vincolata e confluirà interamente nelle riserve di diritto speciale, come previsto dalle disposizioni.

Il risultato annuale positivo di questo settore con diritto di indennità si deve, oltre alla migliore produttività, anche alla nuova convenzione sulle prestazioni, con la quale vengono messi a disposizione i fondi necessari per la manutenzione. Gli investimenti effettuati con le risorse provenienti dalla convenzione sulle prestazioni sono stati inferiori a quanto pianificato e non sono stati sfruttati interamente. Una situazione determinata, oltre che da costi di costruzione inferiori e da una maggiore produttività, dal fatto che le FFS non hanno potuto realizzare determinati progetti come pianificato, ad esempio a causa di ritardi o contestazioni.

Rapporto sullo stato della rete 2017 e raggiungimento degli obiettivi stabiliti nella convenzione sulle prestazioni con la Confederazione.

Lo stato della rete si conferma «da buono a sufficiente». Non sussistono casi di impianti in condizioni molto critiche. Il livello di sicurezza può essere sempre mantenuto. Lo stato dei binari continua a essere soltanto «sufficiente». Nel 2017 le FFS hanno tuttavia rinnovato più chilometri di binario rispetto all'esercizio precedente (+31 chilometri o +17 percento). I volumi di manutenzione e di rinnovo si avvicinano ai valori strategicamente necessari per mantenere costante e migliorare nel lungo termine lo stato dell'infrastruttura ferroviaria.

Per quanto concerne gli obiettivi previsti nella convenzione sulle prestazioni con la Confederazione le FFS sono nuovamente migliorate. Sono stati raggiunti 12 obiettivi su 15 (2016: 6). Tutti gli obiettivi relativi alla sicurezza sono stati superati.

È possibile ordinare una copia del rapporto sullo stato della rete e del rapporto annuale concernente la convenzione sulle prestazioni via e-mail a
kommunikation-infrastruktur@sbb.ch


Il Gruppo FFS in cifre.

Conto economico del Gruppo.

Conto economico del Gruppo (mio di CHF)

2017

2016

Variazione assoluta

Variazione relativa

Ricavo d’esercizio

9442

8988

454

5,1%

Costi d’esercizio

8941

8700

241

2,8%

Risultato operativo/EBIT prima della rettifica di valore

dopo la rettifica di valore

501

313

288

288

-

24

-

8,5%

Risultato finanziario

-104

-120

16

13,5%

Risultato sulla vendita di immobili

207

225

-18

-7,8%

Risultato ante imposte

416

393

23

5,8%

Imposte e interessenze azionisti minoritari

-17

-13

-5

-37,2%

Risultato consolidato

399

381

18

4,8%

Indebitamento netto soggetto a interessi

EBITDA*

Grado di copertura dei debiti**

8406

1408

5,97

8796

1177

7,47

-390

231

-1,5

-4,4%

19,6%

-20,1%

Controprestazioni dei poteri pubblici

Convenzione sulle prestazioni

Prestazioni per lavori di potenziamento

Traffico regionale

Cargo

2666

1914

117

622

13

2466

1704

122

624

16

200

210

-5

-2

-3

8,1%

12,3%

-4.2%

-0,3%

-17,8%

  • *rettificato tenendo conto degli indennizzi per gli ammortamenti di Infrastruttura.
  • **adeguamento anno precedente alla diversa logica di calcolo (valore 2016: 7,3).

Risultati dei segmenti.

Risultati dei segmenti (mio di CHF)

2017

2016

Veränd.abs.

Veränd.

Viaggiatori*

di cui Lunga percorrenza

di cui Traffico regionale**

186

178

14

139

140

-14

47

38

28

33,4%

27,3%

-

Grado di copertura dei costi Traffico regionale

61,2%
59,0%

2,2%

-

Immobili prima dei pagamenti compensativi

dopo i pagamenti compensativi

435

10

433

12

2

-2

0,5%

-14,6%

Cargo

Cargo Svizzera

di cui rettifiche di valore

Cargo International

-239

-245

-189

8

1

-2

-

4

-240

-243

-

5

-

<-999%

-

133%

Infrastruttura*

di cui Energia

di cui Rete

100

46

53

-103

21

-123

202

26

177

-

125%

-

  • *di cui altri settori d'attività con risultato pari a CHF –6 mio.
  • **Il contributo al risultato dei settori con diritto d'indennità Infrastruttura Rete e Traffico regionale è a destinazione vincolata e, conformemente alle prescrizioni di legge, viene attribuito interamente alle riserve per necessità future.

Quantità e prestazioni.

Viaggiatori

2017

2016

Variazione assoluta

Variazione relativa

Passeggeri al giorno (in mio)

1,26

1,25

0,01

0,6%

Viaggiatori-chilometri vkm (in mio)*

18 975

18 960

15

0,1%

Occupazione media dei posti

28,2%

28.0%

0,2%

-      

Quota self-service

84,8%

82,1%

2,7%

-      

di cui attraverso canali digitali (Mobile FFS, Ticket Shop)

32,7%

26,4%

6,3%

-      

  • *Il valore di vkm include un adeguamento pari a +22,0 mio vkm basato sulle stime del traffico con servizi sostitutivi. La galleria di base dal San Gottardo ha inoltre fatto registra-re una riduzione della tratta di 31 km.
Immobili

2017

2016

Variazione assoluta

Variazione relativa

Ricavi locativi di terzi (mio di CHF)

480

451

29

6,4%

Cargo

2017

2016

Variazione assoluta

Variazione relativa

Tonnellate-chilometri nette (in mio)
16 699 16 559 140 0,8%
Carri carichi FFS Cargo SA (Svizzera)
- - - -
traffico a carri sistematico
599'355
604'481
-5'126
-0,8%
traffico a carri isolati
69'217
80'963
-11'746
-14,5%
treni completi
352'207
367'124
-14'917
-4,1%
Infrastruttura

2017

2016

Variazione assoluta

Variazione relativa

Tracce-chilometri (in mio)

176,9

178,3

-1,4

-0,8%

La versione integrale del Rapporto di gestione e di sostenibilità 2017 delle FFS è disponibile gratuitamente all’indirizzo www.ffs.ch/rapporto_di_gestione.

Ulteriori contenuti

FFS SA

Comunicazione

Hilfikerstrasse 1

Casella postale 65

3000 Berna