Lavori di costruzione su larga scala: dal 30 giugno al 26 agosto sarà in vigore uno speciale orario estivo.

Durante l'estate le FFS effettueranno lavori di manutenzione in tutta la Svizzera. Ecco perché sarà introdotto uno speciale orario estivo, in vigore dal 30 giugno al 26 agosto 2018. Su determinate tratte i viaggiatori dovranno aspettarsi restrizioni temporanee. Dal 30 giugno le FFS invitano pertanto i clienti a consultare l'orario online prima di ogni viaggio.

Un'infrastruttura ferroviaria affidabile è indispensabile per garantire anche in futuro il trasporto sicuro e puntuale di viaggiatori e merci. Le FFS colgono l'occasione delle vacanze estive 2018 per effettuare su vasta scala lavori di costruzione dei binari. Dal 30 giugno al 26 agosto 2018 sono pertanto pianificati sbarramenti parziali e totali di determinate tratte. Durante questo periodo i passeggeri dovranno aspettarsi su certe tratte orari di partenza diversi, tempi di percorrenza più lunghi, cambiamenti di binario, cambi di treno o soppressioni. Naturalmente l'offerta del traffico regionale e a lunga percorrenza è garantita anche con l’orario estivo.

Lavori più efficienti durante le vacanze estive.

I lavori di costruzione sono stati pianificati durante le vacanze estive, proprio quando il numero di pendolari è più contenuto. Sbarrando completamente una sezione di tratta, inoltre, le FFS possono impiegare le macchine da costruzione in maniera più efficiente e svolgere i lavori in tempi più brevi. Clienti e abitanti saranno così toccati in maniera minore dai cambiamenti d'orario e dal rumore. Non da ultimo, il costo dei lavori può essere ridotto del 30 percento.

Questa estate le FFS apriranno più di 30 grandi cantieri su scala nazionale. Saranno rinnovati 55 chilometri di binari e sostituite circa 92 000 traverse e 130 000 tonnellate di ghiaia. Questa cifra rappresenta circa un quarto della quantità di ghiaia impiegata in un anno. Se si pensa che un carro di ghiaia può trasportare circa 50 tonnellate, la quantità totale di ghiaia sostituita equivale a un treno di 2600 carri, lungo 39 chilometri. Nei cantieri lavoreranno oltre 2000 impiegati delle FFS e di ditte specializzate.

I tre progetti con il maggior impatto sul traffico viaggiatori e merci sono i seguenti:

Rinnovo della linea ferroviaria e degli scambi tra Losanna e Puidoux.

Il più grande cantiere dell'estate 2018 si trova in Svizzera romanda. La sezione Losanna–Puidoux lungo la tratta Losanna–Berna sarà completamente sbarrata dal 7 luglio al 26 agosto. Le FFS hanno in programma di rinnovare i binari e dodici scambi sulla tratta, di risanare le gallerie e costruire nuovi impianti di drenaggio dei binari. Nel contempo vengono rese conformi alla legge sui disabili (LDis) le stazioni di Pully-Nord, La Conversion e Grandvaux. In futuro i viaggiatori potranno dunque salire a bordo dei treni senza gradini. Durante lo sbarramento saranno in servizio autobus sostitutivi. I clienti del traffico a lunga percorrenza potranno viaggiare via Yverdon e Bienne, il tempo di percorrenza sarà tuttavia più lungo di 25 minuti. Anche i treni merci saranno deviati.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa in francese

Rinnovo della linea ferroviaria tra Gelterkinden e Tecknau.

Lungo la tratta Basilea–Olten, tra Gelterkinden e Tecknau, le FFS rinnoveranno 4,3 chilometri di binario e costruiranno nuovi impianti di drenaggio. La tratta sarà praticabile su un solo binario dal 30 giugno al 13 agosto. Sulla rete celere regionale verranno soppressi alcuni treni tra Olten e Basilea e tra Brugg e Wettingen. I treni a lunga percorrenza tra Basilea e Olten partiranno in anticipo, saranno deviati oppure verranno soppressi. Anche i treni merci saranno in parte deviati.

Maggiori informazioni sul nostro blog Il link si apre in una nuova finestra.

Rinnovo della linea ferroviaria e ampliamento delle capacità tra San Gallo e San Gallo Winkeln.

Anche a ovest di San Gallo dal 7 luglio al 13 agosto sarà praticabile un solo binario. Le FFS prevedono di rinnovare la linea ferroviaria per 6 chilometri e di modificare le distanze tra i segnali. Grazie alla cosiddetta intensificazione della successione dei treni, in futuro i treni potranno susseguirsi ogni due minuti anziché ogni tre. Questa è la premessa per il futuro ampliamento dell'orario. La S11 e la S55 nonché alcuni treni del traffico a lunga percorrenza saranno inoltre soppressi per sezioni. Anche i treni merci saranno in parte deviati.

Maggiori informazioni sul nostro blog Il link si apre in una nuova finestra.

Informazioni attraverso diversi canali.

L'orario online è stato aggiornato. Dal 30 giugno i viaggiatori sono pregati di controllare prima di ogni viaggio il loro collegamento nell'app Mobile FFS o nell'orario online su ffs.ch. Oltre all'aggiornamento dell'orario online, le FFS informeranno i loro clienti prima dell'entrata in vigore e durante l'orario estivo con annunci sul treno e sui monitor pubblicitari in stazione e su quelli della situazione dell'esercizio. Campagne mirate nelle stazioni di Losanna, Basilea FFS e San Gallo pubblicizzeranno il nuovo orario estivo 2018. Durante tutto il periodo saranno a disposizione dei viaggiatori gli assistenti alla clientela in stazione: sono previsti 850 interventi di questo tipo. Sarà inoltre operativa una hotline gratuita (tel. 0800 99 66 33).

Orario estivo impegnativo anche sul piano dell'esercizio.

Per ogni sbarramento di tratta le FFS devono mettere in atto numerose misure per consentire a treni viaggiatori e merci di arrivare a destinazione. L’azienda deve ad esempio pianificare il servizio sostitutivo di autobus e le deviazioni del caso, istruire il personale e informare i clienti.

I cantieri dell'estate 2018 richiedono un particolare impegno da parte delle FFS. Nel traffico a lunga percorrenza dovrà essere modificato il 95 percento degli itinerari. Inoltre il 70 percento dei turni del personale dei treni e dei macchinisti sarà adattato. L'azienda ha inoltre dovuto modificare il 70 percento dei piani di sostituzione in caso di irregolarità per renderli conformi all'orario estivo. Nelle centrali d'esercizio le FFS hanno mobilitato più persone e prolungato i turni, così che i collaboratori abbiano più tempo a disposizione per la carica supplementare di lavoro e per gli imprevisti.

Ulteriori contenuti