Più comfort per la clientela.

I lavori al marciapiede 1 della stazione di Chiasso Viaggiatori sono terminati: da lunedì 16 aprile 2018 i passeggeri possono godere dei primi miglioramenti dell’infrastruttura con un accesso ai treni più agevole. Proseguono intanto gli altri lavori di rinnovo ed ampliamento della stazione, sia per la parte viaggiatori che smistamento, uno dei progetti chiave in vista della messa in esercizio della galleria di base del Monte Ceneri, a dicembre 2020.

La stazione FFS di Chiasso sarà un cantiere a cuore aperto ancora per diversi anni. Da lunedì 16 aprile 2018 sono tuttavia tangibili le prime migliorie per la clientela, con la riapertura del Marciapiede 1. Ora l’accesso ai treni dal marciapiede adiacente lo stabile viaggiatori è più comodo e agevole, perché rialzato, e la pensilina di copertura è stata completamente sostituita. Sono stati inoltre installati sistemi informativi alla clientela di ultima generazione. A maggio 2018 inizieranno i lavori al marciapiede intermedio. Anche questo sarà rialzato e allungato a circa 550 metri. Questa fase prevede inoltre la realizzazione della rampa di collegamento con il sottopassaggio stradale di via Dunant, a nord del marciapiede, per facilitare l’accesso ai treni da parte della clientela.

Ampliamento e ammodernamento della stazione di Chiasso

I lavori alla stazione di Chiasso, con un investimento di 245 milioni di CHF, sono iniziati a settembre 2017 e sia la parte viaggiatori che quella smistamento saranno rinnovate. La stazione di Chiasso svolge storicamente un ruolo centrale nella gestione dei traffici merci e viaggiatori lungo l’asse nord-sud del San Gottardo, una delle tratte di transito alpino più importanti in Europa. Con l’apertura, nel dicembre 2016, della galleria di base del San Gottardo e la futura apertura della galleria di base del Monte Ceneri, a dicembre 2020, è previsto un aumento del traffico merci e passeggeri. Per assicurare l’orario pianificato e la qualità del servizio alla clientela, sono stati quindi definiti interventi mirati per aumentare la capacità e il comfort alla stazione di Chiasso.

Aprile – luglio 2018: lavori in notturna 

Tra i progetti di rinnovo alla stazione di Chiasso vi è anche la sostituzione dell’apparecchio centrale elettronico di Chiasso Viaggiatori, ormai obsoleto. Il futuro impianto sarà telecomandato dalla Centrale d’esercizio Sud di Pollegio. Per garantire la sicurezza del personale impiegato è necessario, per alcune lavorazioni, imporre delle limitazioni all’esercizio ferroviario. Alfine di garantire la normale regolarità del traffico ferroviario nella fascia diurna, tra aprile a luglio 2018, tali lavorazioni saranno pertanto svolte di notte. Ci scusiamo sin d’ora per i possibili disturbi alla quiete notturna. Durante questo periodo, saranno adottate tutte le misure possibili per limitare i rumori, le polveri e il movimento di mezzi pesanti.

Ulteriori contenuti

Contatti.

FFS SA

Comunicazione

Hilfikerstrasse 1

Casella postale 65

3000 Berna