Orario 2020: Messa in servizio della più grande rete celere regionale transfrontaliera d’Europa e nuovi treni nel traffico nazionale e internazionale.

A partire dal cambiamento d’orario del 15 dicembre, in Svizzera occidentale entrerà in servizio la più grande rete celere regionale transfrontaliera d’Europa: il Léman Express collegherà Coppet (VD) a Ginevra e varie destinazioni in Francia. I nuovi treni nel traffico a lunga percorrenza nazionale e internazionale saranno più confortevoli e offriranno più posti a sedere. I cantieri comporteranno diverse restrizioni anche nel corso del 2020.

Il 15 dicembre 2019 entrerà in servizio il Léman Express tra Coppet, Ginevra, Annemasse, Saint-Gervais-les-Bains-Le Fayet, Annecy ed Evian-les-Bains. 240 treni al giorno serviranno 45 stazioni in Svizzera e in Francia, su una rete di 230 chilometri. Il cuore del Léman Express è la nuova linea ferroviaria da Ginevra ad Annemasse («CEVA»), inaugurata dopo un periodo di costruzione di otto anni. Sulle linee del Léman Express circoleranno circa 40 treni nuovi e modernizzati della SNCF e delle FFS.

La messa in servizio completa del Léman Express quale colonna portante dei trasporti pubblici nell’area metropolitana di Ginevra trasformerà radicalmente l’offerta nella regione. Circa 50 linee urbane e regionali di autobus e tram saranno collegate alle stazioni del Léman Express. Oltre l’80 percento degli abitanti e circa l’86 percento dei posti di lavoro nel Cantone di Ginevra si troveranno a meno di un chilometro e mezzo da una stazione. Pertanto, da dicembre gli abitanti di questa regione di confine avranno a disposizione un’alternativa valida ed ecologica all’automobile.

Il RegioExpress tra Vevey e Ginevra sarà prolungato da lunedì a venerdì ogni mezz’ora fino ad Annemasse e ogni ora fino a St-Maurice. In questo modo per la prima volta sarà possibile viaggiare tra il Vallese e varie località sul lago Lemano e la Francia (nonché in direzione opposta) senza cambiare treno. Inoltre, le FFS testeranno un collegamento mattutino diretto tra Monthey e Losanna nei giorni lavorativi e un altro collegamento diretto tra Ginevra, Losanna e Verbier (Le Châble) nei fine settimana per gli appassionati di sport invernali.

A partire dal cambiamento d’orario, la BLS gestirà la linea Berna–Bienne sotto la propria responsabilità e nel quadro della concessione per il traffico a lunga percorrenza delle FFS. La BLS fornirà il servizio in modo autonomo, con personale e materiale rotabile propri. L’offerta d’orario rimarrà invariata per i clienti.

I nuovi treni offriranno un maggiore comfort ai viaggiatori.

Nel traffico viaggiatori internazionale, i nuovi treni offriranno più comfort e posti a sedere. Così, dal cambiamento d’orario i clienti da Coira e Zurigo viaggeranno verso la Germania con l’ultima generazione di treni ad alta velocità della Deutsche Bahn, gli ICE 4. Questi treni sostituiranno gli ICE di prima generazione, in servizio da circa 30 anni, e offriranno il 20 percento di posti in più.

Nel traffico da Zurigo, Basilea, Losanna e Ginevra verso la Francia saranno utilizzati i nuovi treni a due piani di TGV Lyria. La nuova flotta di TGV consentirà alla società affiliata delle FFS e della SNCF di aumentare l’offerta giornaliera di 4500 posti a sedere, per un totale di 18 000 posti al giorno, nel traffico tra la Francia e la Svizzera.

Lungo l’asse del San Gottardo, tra Basilea/Zurigo e Lugano/Chiasso le FFS impiegheranno i nuovi treni internazionali ad alta velocità Giruno. A partire dalla primavera 2020, questi treni saranno gradualmente impiegati fino a Milano. I viaggiatori disporranno così di moderni treni con accesso a pianale ribassato, generosi spazi per i bagagli e un maggiore comfort. I treni saranno dotati anche del WiFi.

Nel traffico a lunga percorrenza nazionale 24 nuovi treni bipiano circoleranno sulle tratte dell’IR 13 (Coira–San Gallo–Zurigo), IR 37 (Basilea–Zurigo–San Gallo), RE Zurigo–Coira e IC 3 (Basilea–Zurigo–Coira). Verranno impiegate in misura crescente anche carrozze completamente ammodernate del tipo IC 2000. Dopo un rinnovo totale, per un investimento di oltre 300 milioni di franchi, i treni bipiano risalenti a una ventina di anni fa sembrano quasi nuovi. Passo dopo passo, tutte le 341 carrozze saranno modernizzate e impiegate sugli attuali collegamenti IC 2000.

Lavori di ampliamento e manutenzione in tutta la Svizzera.

Dal 2014 le FFS hanno intensificato la manutenzione dell’infrastruttura ferroviaria per recuperare terreno in questo settore. In quest’ottica, nell’ambito della convenzione sulle prestazioni con la Confederazione, dal 2017 vengono stanziati più fondi. Il numero di cantieri è destinato ad aumentare nei prossimi anni, in quanto il ritardo accumulato non è stato ancora recuperato. Inoltre le FFS, su incarico della Confederazione, ampliano ulteriormente la rete ferroviaria per aumentarne la capacità. L'alta concentrazione di cantieri rappresenta una nuova sfida per il sistema ferroviario: i singoli cantieri che si svolgono durante l’esercizio non possono più essere assorbiti con le attuali riserve d’orario. Dal cambiamento d’orario, i viaggiatori dovranno mettere in conto un crescente numero di cantieri e ripercussioni sul traffico ferroviario.

Durante l’orario 2020, sull’intera rete ferroviaria sono pertanto previsti importanti lavori di costruzione. Dove possibile le FFS raggrupperanno i lavori eseguendoli con intervalli di costruzione più lunghi. Questo permetterà un'esecuzione più efficiente e rapida riducendo al contempo la durata complessiva di rumore e restrizioni per i clienti. Ciò nonostante le ricadute sul traffico ferroviario saranno inevitabili anche nei prossimi anni. Le modifiche e i piani sostitutivi saranno pubblicati in modo tempestivo negli orari elettronici, per consentire ai viaggiatori d’informarsi quanto prima sulle alternative di viaggio.

Gli ampliamenti e i lavori di manutenzione previsti contribuiranno in futuro al miglioramento dell'offerta e garantiranno un'elevata disponibilità e affidabilità dell'infrastruttura ferroviaria.

Maggiori informazioni: ffs.ch/cambiamento-d-orario Il link si apre in una nuova finestra.

Notifiche Push nell’app delle FFS.

Da fine 2019, gli utenti dell’app Preview FFS potranno abbonarsi a notifiche Push per singoli treni e ricevere direttamente sullo smartphone informazioni di viaggio come cambiamenti di binario, ritardi o soppressioni di treni. Inoltre, i clienti potranno specificare la frequenza con cui ricevere le informazioni. Le FFS prevedono di implementare queste nuove funzioni nell’app Mobile FFS nel primo semestre del 2020. In questo modo le FFS compiono un ulteriore passo avanti nel campo delle informazioni alla clientela: qui, che sia tramite l’app, l’orario online o gli assistenti alla clientela, la parola d’ordine è «personalizzazione».

Servizio al posto.

A partire dal cambiamento d’orario, il servizio al posto in 1ª classe sarà esteso a ulteriori collegamenti ferroviari con un’offerta gastronomica ampliata. Ad approfittare di questo servizio esclusivo saranno i viaggiatori di 1ª classe sui treni IC ed EC con carrozza ristorante. L’IC 1 Zurigo–Berna e l’IC 8 Zurigo–Briga proporranno l’offerta completa nella carrozza adiacente al Ristorante FFS e un’offerta ridotta nelle altre carrozze di 1ª classe. Nei treni ad assetto variabile delle linee IC 2, 21, 5 e 51, l’offerta completa sarà proposta al posto a sedere ai clienti negli scompartimenti da 6 della carrozza ristorante. Sull’EC in direzione Germania, l’offerta della carrozza ristorante sarà disponibile in tutta la 1ª classe.

Ulteriori contenuti

FFS SA

Comunicazione

Hilfikerstrasse 1

Casella postale 65

3000 Berna