Sponda est del lago di Zugo: al via i lavori.

  • Le FFS potenziano ulteriormente le linee d’accesso al San Gottardo. Tra i vari interventi è prevista anche la costruzione del nuovo doppio binario lungo 1,7 chilometri presso Walchwil. 
  • L’ampliamento consentirà di aumentare i collegamenti del traffico a lunga percorrenza nord-sud e del traffico regionale. 
  • Pertanto, dal 9 giugno 2019 al 12 dicembre 2020 la tratta ferroviaria tra Zugo Oberwil e Arth-Goldau sarà completamente chiusa al traffico. 
  • Oggi hanno preso il via i lavori presso l’area installazioni a Walchwil insieme ai Cantoni di Svitto, Uri, Zugo e al Comune di Walchwil. 

Insieme ai rappresentanti dei Cantoni di Zugo, Svitto e Uri e al Sindaco di Walchwil, oggi le FFS hanno dato il via ai lavori di costruzione per la posa del doppio binario presso Walchwil. Lo sbarramento totale di una tratta dell’asse nord-sud per un anno e mezzo è tra i più lunghi nella storia delle FFS e permetterà di ridurre di cinque anni la durata dei lavori e di conseguenza anche le emissioni. L’ampliamento ferroviario è un ulteriore passo verso il previsto potenziamento dell’offerta sull’asse nord-sud e consentirà di aumentare nonché velocizzare i collegamenti del traffico a lunga percorrenza. Nel traffico regionale verrà invece garantita una cadenza semioraria della linea S2 della S-Bahn. 

Al contempo, le FFS risaneranno circa 80 opere infrastrutturali sulla tratta Zugo–Arth-Goldau, quali gallerie, sottopassaggi, tombinoni e ponti. Grazie agli interventi di mantenimento dell’infrastruttura esistente, le FFS creeranno maggiori capacità permettendo la circolazione dei nuovi treni a due piani tra Zugo e Arth-Goldau. Inoltre, alla stazione di Arth-Goldau verranno rinnovati binari e marciapiedi. 

Lo sbarramento comporterà in parte cambiamenti d’orario sostanziali sull’asse nord-sud. Ai viaggiatori verranno garantiti tutti i collegamenti con i trasporti pubblici, seppur con modifiche d’orario, cambi di binario e prolungamenti dei tempi di percorrenza. L’orario online è già stato aggiornato e i clienti sono invitati a consultarlo per verificare i propri collegamenti dal 9 giugno 2019 in poi. 

Dichiarazioni in occasione dell’avvio dei lavori sulla sponda est del lago di Zugo.

Jacques Boschung, direttore FFS Infrastruttura 
«Lo sbarramento totale di un anno e mezzo è tra i più lunghi nella storia delle FFS e ci permetterà di ridurre di cinque anni la durata dei lavori e di conseguenza anche le emissioni. Inoltre otterremo un risparmio sui costi di CHF 40 milioni. L’ampliamento ferroviario sulla sponda est del lago di Zugo è pensato unicamente per il traffico viaggiatori. Il numero di passeggieri continuerà infatti ad aumentare. Dalla sua messa in esercizio nel dicembre 2016, abbiamo trasportato già 10 milioni di persone attraverso la galleria di base del San Gottardo».

Stefan Hermann, sindaco di Walchwil
«Ciò che più conta per la popolazione di Walchwil è come vengono gestiti i problemi nel quotidiano, ad esempio la garanzia di coincidenze a Zugo con il servizio sostitutivo, il congestionamento del traffico sulle strade di uscita da Walchwil (nessun cantiere sulla cantonale), il carico fonico e i lavori in parte notturni. Inoltre informare costantemente gli abitanti sarà la priorità.»

Markus Meyer, direttore Ufficio dei trasporti pubblici del Cantone di Svitto 
«Per il Cantone di Svitto lo sbarramento della tratta ha comportato una grande riorganizzazione del sistema di autobus. Infatti, a causa della deviazione su Rotkreuz, i treni arriveranno più tardi nella conca di Svitto. Insieme ad Auto Ag Schwyz e alle FFS abbiamo perciò allestito un servizio autobus navetta da Svitto a Zugo. Tutti gli abitanti di Svitto potranno così beneficiare di una rete dei TP altamente efficiente.»

Urban Camenzind, consigliere di Stato del Cantone di Uri
«Anche il Cantone di Uri ha previsto delle misure sostitutive per l’orario. Oltre ai vari servizi sostitutivi di autobus, nel secondo periodo di validità dell’orario tutti i treni IR fermeranno anche ad Altdorf. Insieme alle FFS e ad Auto AG Uri siamo riusciti a garantire le catene di trasporto per i viaggiatori grazie a servizi speciali. Al contempo, abbiamo dovuto coordinare il grande progetto di costruzione della stazione ferroviaria cantonale con lo sbarramento. La stazione verrà messa in esercizio nel dicembre 2021.»

Florian Weber, consigliere di Stato del Cantone di Zugo 
«Le FFS hanno sicuramente stabilito un record. Il cantiere sulla sponda est del lago di Zugo sarà il più lungo mai realizzato nel Cantone. Anche la procedura di pianificazione è durata molto tempo. Già nel 2008 il Consiglio comunale aveva approvato l’ampliamento della S2 per garantire una cadenza semioraria. Ora l’isola a doppio binario rappresenta l’ultimo passo verso il potenziamento dell’offerta nel 2021.»

Cornelia Mellenberger, responsabile FFS Lunga percorrenza
«Il completamento dei lavori di costruzione e l’ampliamento sulla sponda est del lago di Zugo apporteranno numerosi vantaggi per i viaggiatori. Il doppio binario garantirà in particolare la stabilità dell’orario poiché avremo più possibilità di incrocio. In tal modo potremo gestire contemporaneamente traffico a lunga percorrenza e regionale con maggiore stabilità e affidabilità. Inoltre aumenteranno le capacità per il traffico viaggiatori. Vogliamo offrire più collegamenti dalla Svizzera tedesca al Ticino e potenziare il traffico regionale.»

Alla pagina Internet www.ffs.ch/mediacorner sono disponibili varie foto (dalle ore 16.00 circa).

Nuovo orario dal 9 giugno.

I cambiamenti d’orario entreranno in vigore il 9 giugno 2019, la domenica di Pentecoste. I treni supplementari dal Ticino previsti per questa festività circoleranno ancora lungo la sponda est del lago di Zugo, poiché la tratta ferroviaria tra Zugo Oberwil e Arth-Goldau verrà chiusa al traffico solo a partire dalla sera del 10 giugno 2019. 

I titoli di trasporto continueranno a essere emessi e conteggiati per la tratta diretta Arth-Goldau–Zugo e autorizzeranno a viaggiare via Rotkreuz senza riportare alcuna indicazione specifica. 

Da 8 a 15 minuti in più a causa della deviazione via Rotkreuz per i treni che circolano attraverso il San Gottardo.

  • I collegamenti diretti tra Zurigo e il Ticino continueranno a essere garantiti senza cambi anche durante i lavori di costruzione. L’intero traffico a lunga percorrenza sulla tratta Zurigo HB–Zugo–Arth-Goldau in direzione San Gottardo verrà deviato su Rotkreuz (EuroCity, InterCity 2 e InterRegio 46), dove i treni invertiranno la corsa e, nella maggior parte dei casi, effettueranno anche una fermata. 
  • Al fine di garantire le coincidenze, verranno modificati anche gli orari dei treni del traffico a lunga percorrenza Basilea FFS–Lucerna–Arth-Goldau–Erstfeld/Lugano(–Milano). 
  • Il tempo di percorrenza tra la Svizzera tedesca e il Ticino si allungherà quindi di 8-15 minuti.

Adeguamento dell’orario della S-Bahn e potenziamento dell’offerta di autobus in Svizzera tedesca.

  • Tra Baar Lindenpark e Zugo Oberwil, dal lunedì al venerdì la S-Bahn circolerà a cadenza semioraria.
  • La S-Bahn da (Flüelen)–Brunnen–Arth-Goldau per Rotkreuz circolerà a cadenza oraria con coincidenza a Rotkreuz con l’IR75 da/per Zurigo.
  • Durante i lavori la S32 Arth-Goldau–Immensee–Rotkreuz verrà sospesa e in certi orari sostituita dalla S2. Laddove possibile, nelle ore di punta la S2 fermerà a Immensee a titolo sostitutivo. 
  • Gli orari della S3 Brunnen–Lucerna subiranno variazioni di pochi minuti. 
  • Tra Zugo e Arth-Goldau verrà invece potenziata l’offerta di autobus delle linee 5 e 21 dell’azienda di trasporti pubblici di Zugo (ZVB). 
  • Una nuova linea di autobus (71) collegherà Svitto (Schwyz, Post) direttamente con la stazione di Zugo (Zug, Bahnhofplatz), con coincidenze da/per Zurigo. 
  • Tra Brunnen ed Erstfeld circolerà invece un autobus sostitutivo con coincidenza con la S2 a Brunnen; nelle ore di punta la coincidenza sarà a Flüelen. 

Adeguamenti in Ticino.

  • I treni arriveranno a Bellinzona e Lugano più tardi e partiranno prima.
  • L’orario dei treni della rete celere in Ticino verrà modificato per garantire le varie coincidenze. 
  • A Milano ci saranno dei cambiamenti per quanto riguarda le coincidenze.
  • A Bellinzona e Lugano i tempi di coincidenza tra i treni del traffico a lunga percorrenza e quelli del traffico regionale si accorceranno. 

 

Ulteriori contenuti

FFS SA

Comunicazione

Hilfikerstrasse 1

Casella postale 65

3000 Berna