Il rapporto intermedio del SISI su CU IV: le FFS stanno già lavorando sulle misure relative alle raccomandazioni per la sicurezza.

Oggi il Servizio svizzero d’inchiesta sulla sicurezza (SISI) ha pubblicato un rapporto intermedio sul tragico incidente del 4 agosto. Le FFS fanno ora confluire le raccomandazioni del SISI nelle proprie indagini sul sistema di chiusura delle porte e stanno già lavorando su misure concrete sulla base di tali raccomandazioni. Dopo aver ricevuto eventuali disposizioni dall’UFT comunicheranno tutti i dettagli in merito. Anche dopo le raccomandazioni per la sicurezza del SISI, le FFS sono in grado di continuare a gestire le carrozze CU IV in sicurezza.

Oggi il Servizio svizzero d’inchiesta sulla sicurezza (SISI) ha pubblicato il suo rapporto intermedio sull’incidente mortale del 4 agosto. Nel suo rapporto, l’ente investigativo sulla sicurezza presenta due raccomandazioni all’Ufficio federale dei trasporti (UFT) per il miglioramento del sistema di chiusura delle porte. In seguito all’incidente, le FFS hanno immediatamente avviato delle indagini sul sistema di chiusura delle porte e sulla protezione anti-incastro e messo in atto misure immediate; le conclusioni del rapporto intermedio del SISI così come le raccomandazioni espresse saranno integrate nei lavori. Misure concrete per la loro implementazione sono già in corso. 

Dopo aver ricevuto eventuali disposizioni dall’UFT competente, le FFS informeranno in modo dettagliato sulle misure correttive nonché sullo stato dell’implementazione delle misure immediate avviate. SISI, UFT e FFS sono in stretto contatto tra loro. 

Il controllo speciale delle porte procede spedito.

Le FFS fanno tutto quanto ragionevolmente possibile per garantire sempre la sicurezza dei viaggiatori e del personale. Benché la dinamica esatta dell’incidente non sia ancora stata chiarita, dopo il tragico evento del 4 agosto le FFS hanno avviato una serie di misure immediate.

Le FFS stanno sottoponendo tutte le porte delle carrozze di tipo CU IV a un controllo aggiuntivo che si protrarrà nelle prossime settimane. Ad oggi sono stati ispezionati due terzi delle carrozze. Le porte difettose vengono riparate immediatamente oppure bloccate e contrassegnate come difettose; in tal caso la carrozza torna in servizio in attesa di poter essere riparata quanto prima. 

Inoltre, le FFS hanno verificato l’attuale processo di autorizzazione per la partenza dei treni e ne hanno discusso con le parti sociali. Ne è risultato che il processo è sicuro per il personale e per i viaggiatori. Un gruppo di esperti interno sta ora verificando eventuali modifiche ai processi suscettibili di migliorare ulteriormente la sicurezza. Queste analisi vengono discusse anche con la commissione del personale.

La sicurezza è garantita.

Secondo lo stato attuale delle conoscenze e l’analisi della sicurezza realizzata dalle FFS, non è tuttavia necessario mettere fuori servizio le carrozze CU IV. Le misure immediate garantiscono la sicurezza del personale e dei viaggiatori. La task force verificherà regolarmente questa valutazione sulla base dei controlli speciali e dell’inchiesta del SISI. Qualora l’attuale valutazione dovesse cambiare, le FFS avvieranno misure adeguate, indipendentemente dall’impatto sull’esercizio.

Ulteriori contenuti

FFS SA

Comunicazione

Hilfikerstrasse 1

Casella postale 65

3000 Berna