Battezzato «Uri» il primo Giruno con gli stemmi cantonali.

Il primo dei nuovi treni Giruno dedicati ai Cantoni è stato battezzato oggi con il nome di “Uri”. I rappresentanti delle autorità locali e delle FFS hanno presentato oggi alla stazione di Erstfeld il nuovo treno per il traffico internazionale nord-sud che porta il nome e lo stemma del Cantone. La popolazione è poi stata invitata per un viaggio fino a Bellinzona e ritorno. Da dicembre 2019 la nuova flotta sarà gradualmente introdotta sull'asse nord-sud. 

Le FFS, con i rappresentanti del Canton Uri e del Comune di Erstfeld, hanno battezzato oggi alla stazione di Erstfeld il primo treno della flotta Giruno che porta il nome di un Cantone: quello di Uri. Il direttore di FFS Viaggiatori Toni Häne, il consigliere di Stato urano Urban Camenzind e il sindaco di Erstfeld Pia Tresch hanno celebrato l'evento davanti a un folto pubblico. Al termine della cerimonia ufficiale la popolazione è stata invitata a salire a bordo del nuovo treno ad alta velocità alla volta di Bellinzona, attraverso la galleria di base del San Gottardo, per rientrare poi lungo la linea di montagna.

I Giruno con gli stemmi della storica locomotiva del San Gottardo Ae 6/6.

Era il 23 settembre 1953 quando il prototipo della Ae 6/6 con il numero 11402 è stato battezzato con il nome di «Uri» alla stazione di Altdorf. Questa leggendaria locomotiva è oggi proprietà della Fondazione per il patrimonio storico delle FFS ed è stata aperta al pubblico in occasione dell'odierna cerimonia a Erstfeld. Tra gli anni Cinquanta e Settanta era la locomotiva del San Gottardo per eccellenza. 70 anni dopo che la Ae 6/6 ha dato la prima svolta alla ferrovia del San Gottardo, il Giruno rappresenta oggi un nuovo impulso di modernizzazione insieme alla galleria di base del San Gottardo e a quella del Monte Ceneri.

Un treno dal grande potenziale.

Sono in tutto 29 i veicoli della flotta Giruno della svizzera Stadler. Nel mese di agosto 2019 sono entrati in circolazione i primi treni lungo l'asse del San Gottardo; l'impiego secondo l'orario è previsto dal 15 dicembre 2019 sulla tratta tra Basilea/Zurigo e Lugano/Chiasso, dalla privamera 2020 fino a Milano. Con l’inaugurazione della nuova stazione di Altdorf, da fine 2021 l'IC21 Basilea–Lugano–Basilea si fermerà ogni due ore anche nella capitale urana. Fino ad allora, le FFS prevedono fermate sporadiche a Flüelen.

Il Giruno offre complessivamente 810 posti a sedere in trazione doppia. Dispone di prese su tutti i sedili, toilette per uomini e donne, vani multifunzione e compartimenti per biciclette, ampi portabagagli e un moderno concetto di illuminazione con lampade a LED a risparmio energetico. Il nome Giruno deriva da «girun», che in romancio significa poiana.

Il nuovo treno del San Gottardo a basso impatto ambientale.

Il Canton Uri è il maggiore produttore di energia elettrica delle FFS. È qui infatti che viene prodotto il 40 percento del fabbisogno di corrente di trazione delle FFS. Viaggiando con energia idroelettrica, l'azienda si impegna a ridurre le emissioni di CO2. L'attuale dipattito sui cambiamenti climatici ha fatto registrare nel primo semestre 2019 un forte aumento della domanda nel traffico ferroviario internazionale. Il nuovo Giruno permetterà alle FFS di meglio sfruttare le opportunità in questo settore.

Maggiori informazioni sui treni Giruno all’indirizzo: ffs.ch/giruno.

I prossimi appuntamenti del Giruno.

Ogni Cantone potrà dare il suo nome a uno dei nuovi treni e utilizzare gli storici stemmi cantonali delle locomotive Ae 6/6. Sia la vecchia Ae 6/6 che il nuovo Giruno simboleggiano l'arte svizzera nella costruzione di treni e locomotive. L'usanza di ornare le locomotive con emblemi (in questo caso cantonali e comunali) risale all'Inghilterra. Già in passato i Cantoni avevano battezzato la «propria» Ae 6/6 con una cerimonia ufficiale. Dei 29 treni Giruno, 3 saranno battezzati «San Gottardo», «Sempione» e «Monte Ceneri», i restanti 26 riceveranno invece i nomi dei Cantoni svizzeri. L'8 agosto è stato battezzato il primo Giruno con il nome «San Gottardo». Nei prossimi mesi si terranno altre cerimonie: il 26 settembre sarà battezzato il Giruno «Thurgau» e il 23 novembre il Giruno «Zürich». In dicembre si terrà la cerimonia in Ticino per il battesimo del Giruno «Monte Ceneri». 

Ulteriori contenuti

FFS SA

Comunicazione

Hilfikerstrasse 1

Casella postale 65

3000 Berna