Via libera al partenariato: Le FFS accolgono con favore la decisione della COMCO.

In data odierna la Commissione della concorrenza (COMCO) ha dato il via libera alla partecipazione azionaria della Swiss Combi AG nella FFS Cargo SA. Il presupposto giuridico per il partenariato è ora dato: i fornitori di servizi logistici Planzer, Camion-Transport, Galliker e Bertschi acquisiscono complessivamente il 35 percento dell’impresa di trasporto merci leader in Svizzera.

Le FFS accolgono con favore la decisione della Commissione della concorrenza e vedono confermata la propria convinzione secondo cui il partenariatoIl link si apre in una nuova finestra. rafforzerà in modo duraturo la FFS Cargo SA soprattutto nel traffico a carri sistematico e nel traffico combinato. Questa strategia consoliderà la competitività della ferrovia nella catena logistica della fornitura dei clienti e consentirà di impiegare i diversi sistemi di trasporto secondo i loro punti di forza. La ferrovia merci continuerà a fornire servizi nella catena logistica della fornitura di tutti i clienti esistenti, puntando al contempo ad acquisirne di nuovi e ad aumentare lo sfruttamento delle capacità ferroviarie. L’obiettivo è di aumentare ulteriormente affidabilità ed efficienza.

La Swiss Combi AG – composta dai fornitori di servizi logistici Planzer Holding AG (40%), Camion-Transport SA (40%), Bertschi AG (10%) e Galliker Holding AG (10%) – rileverà il 35 percento delle azioni della FFS Cargo SA. L’azionista di maggioranza rimane la FFS SA con una quota del 65 percento. Ora che le autorità garanti della concorrenza hanno dato la propria approvazione, la SBB Cargo International SA sarà scorporata dalla FFS Cargo SA e posta sotto il controllo diretto della FFS SA.

Eric Grob presidente del Consiglio d’amministrazione; FFS SA e Swiss Combi AG avranno due rappresentanti ciascuna.

Da inizio 2019 la ferrovia merci è gestita come società indipendente del Gruppo FFS dal Consiglio d’amministrazione di FFS Cargo Svizzera, presupposto imprescindibile per una partecipazione azionaria. Con l’assemblea generale di fine aprile 2020, il Consiglio d’amministrazione sarà ricostituito e conterà a quel punto cinque membri: Eric Grob, membro indipendente del Consiglio d’amministrazione, assumerà la carica di presidente, il CFO delle FFS Christoph Hammer si riconferma nel Consiglio d’amministrazione e Nicolas Perrin subentrerà all’ex CEO delle FFS Andreas Meyer. Analogamente, la Swiss Combi AG avrà anch’essa due membri nel Consiglio, Nils Planzer e Josef Jäger. La nuova CEO della FFS Cargo SA, Désirée Baer, è entrata in carica il 1° marzo dopo un programma introduttivo di un mese.

FFS Cargo SA: leader nel traffico merci su rotaia in Svizzera.

Con più di un quarto dell’intero volume dei trasporti merci, le FFS sono leader nel traffico merci in Svizzera. La FFS Cargo Svizzera, che costituisce la colonna portante dell’economia svizzera e collega le principali aree economiche, rappresenta quasi il 16 percento del totale. Nel 2019 la FFS Cargo ha trasportato 32,8 milioni di tonnellate nette di merci nel traffico a carri sistematico, a treno completo e combinato all’interno della Svizzera. La SBB Cargo International SA è il principale fornitore di servizi nel traffico merci transalpino su rotaia attraverso la Svizzera, con una quota di mercato del 38,4 percento.

Nel 2019 la FFS Cargo SA ha realizzato un fatturato di 712 milioni di franchi. La flotta è composta da 5038 carri merci, 293 locomotive di linea e 84 locomotive di manovra. La FFS Cargo SA è stata fondata nel 2001 come società anonima di diritto privato affiliata alle FFS e a fine 2019 occupava 2220 collaboratori (FTE) in Svizzera. La sede centrale è a Olten.

Ulteriori contenuti

FFS SA

Comunicazione

Hilfikerstrasse 1

Casella postale 65

3000 Berna