La stazione di Biasca cambia veste.

Procedono i lavori di risanamento della stazione FFS di Biasca. In attesa della ristrutturazione completa, prevista entro la fine del 2021, dallo scorso 31 luglio sono già attivi il nuovo InfoPoint Biasca e Riviera così come un negozio avec, aperto 7 giorni su 7.

I lavori di risanamento del fabbricato viaggiatori presso la stazione FFS di Biasca procedono a pieno ritmo. Il cantiere ha preso il via nel mese di giugno 2019 e si concluderà presumibilmente entro dicembre 2021, per un investimento complessivo di 4.3 mio/CHF. Alcune importanti tappe sono però già state completate. 

Uno sguardo al turismo.

Dal 31 luglio 2021 è disponibile il nuovo InfoPoint Biasca e Riviera, che si sposta dalla Casa Cavalier Pellanda, dove ha avuto sede finora, e dove seguiranno anche gli uffici amministrativi dell’Organizzazione Turistica Regionale Bellinzonese e Alto Ticino. Il nuovo sportello turistico è stato realizzato anche grazie al prezioso sostegno dei Comuni di Biasca, Riviera, Serravalle, Blenio, Bodio, Acquarossa, Faido, Giornico, Personico e Pollegio. Il nuovo InfoPoint ha come obiettivo di dare facile accesso a tutte le informazioni e le novità della destinazione. Allo stesso tempo mira a incuriosire e ispirare i visitatori a conoscere ed esplorare l’intero comprensorio, che comprende Bellinzona, Biasca e la Riviera, la Valle di Blenio e la Leventina, offrendo un’esperienza di qualità e soprattutto multimediale, grazie a un tavolo esperienziale interattivo, riprendendo il concetto dell’InfoPoint Bellinzona, inaugurato negli scorsi mesi nella capitale. Prossimamente è previsto inoltre un piccolo shop di prodotti locali “Bottega Ticino a Te”, grazie alla collaborazione con il CCAT (Centro di Competenze Agroalimentari). 

Nello stabile, che viene risanato seguendo i più moderni standard ecologici, con certificazione Minergie, sempre nel rispetto del valore storico dell’edificio protetto, è presente anche un avec Convenience Store, aperto 7 giorni su 7.

I prossimi passi.

Ma i lavori presso la stazione FFS di Biasca proseguiranno anche oltre il 2021: entro il 2023 è infatti previsto l’adattamento dell’infrastruttura alla Legge federale sui Disabili (LDis), così da rendere la stazione priva di barriere architettoniche, come voluto dal programma della Confederazione “Accesso alla ferrovia 2023”. È inoltre previsto un nodo intermodale di fronte alla stazione, con nuove fermate per gli autobus, la riqualifica delle aree adiacenti la stazione e la posa di un nuovo manto stradale. 

 

Ulteriori contenuti

FFS SA

Comunicazione

Hilfikerstrasse 1

Casella postale 65

3000 Berna