Stazioni senza barriere: Quattro stazioni si rimodernano.

A sud delle Alpi si rinnovano quattro stazioni ferroviarie nell’ambito del programma «Accesso alla ferrovia (BZU) 2023», che ha l’obiettivo di garantire che tutte le infrastrutture dei trasporti aperte al pubblico siano accessibili in autonomia: Rivera-Bironico, i cui lavori sono in fase conclusiva, Maroggia-Melano, Balerna e Taverne-Torricella, per le quali i lavori termineranno a fine 2023. Con questi lavori vengono inoltre ammodernati gli arredi della stazione e installati sistemi informativi alla clientela di ultima generazione.

Le FFS prendono molto sul serio il tema delle pari opportunità dei disabili:

i viaggiatori con mobilità ridotta devono poter utilizzare i servizi delle FFS senza discriminazioni e devono potersi muovere in modo autonomo, senza barriere. Un servizio che giova non solo ai viaggiatori disabili e anziani, ma anche ai viaggiatori con passeggini, valige e bagagli ingombranti.

Rivera-Bironico presto senza ostacoli

Da dicembre 2022 la stazione di Rivera-Bironico sarà priva di barriere architettoniche: grazie all’innalzamento del marciapiede centrale (già in esercizio) è possibile accedere senza dislivello ai treni a pianale ribassato (come i convogli TILO), mentre per accedere al sottopasso senza ostacoli si stanno ultimando le due nuove rampe, una al posto delle scale nord del marciapiede centrale e l’altra sul lato dell’edificio viaggiatori. 

Riaperto il cantiere di Maroggia-Melano

La seconda fase dei lavori per il rinnovo della stazione di Maroggia-Melano è iniziata durante l’estate 2022, per terminare a fine 2023, e prevede la realizzazione di due ascensori (uno sul lato principale della stazione e l’altro sul lato nord del marciapiede centrale), il rifacimento delle scale di accesso al sottopasso lato Fabbricato Viaggiatori e la costruzione di una nuova scala e una nuova rampa parallela al binario 4, sul lato di Via Monte Generoso/Via Pedemonte di sopra.

Nella prima fase di lavori, tra gennaio e dicembre 2021, le opere si sono concentrate sul marciapiede centrale, che è stato alzato e dotato di una nuova e moderna sala d’attesa coperta. 

Al via i lavori a Balerna e a Taverne-Torricella 

A Balerna i lavori per il rinnovo della stazione hanno preso avvio a metà ottobre 2022. Il progetto prevede l'innalzamento e l’allungamento di entrambi i marciapiedi e la realizzazione di tre nuove rampe di accesso, dai marciapiedi al sottopasso: una presso l’entrata principale, una presso il marciapiede 2/3 ed una presso via Favre. La sala d’attesa sul marciapiede 2/3 viene sostituita con una nuova sala d’attesa, secondo gli attuali standard FFS. 

Inizieranno invece a metà novembre 2022 i lavori a Taverne-Torricella, dove viene alzato il marciapiede 2/3 e vengono realizzate tre nuove rampe di accesso al sottopasso: una presso l’entrata principale, una presso il marciapiede 2/3 e una verso via Brüsighell. Anche qui la sala d’attesa sul marciapiede 2/3 viene sostituita con una nuova struttura.

I lavori in entrambe le stazioni termineranno a fine 2023.

I lavori di costruzione causano disagi agli utenti della stazione, ai clienti e ai residenti nelle vicinanze dei cantieri. Per mantenere il traffico ferroviario regolare e puntuale, evitare la soppressione di treni e per garantire la sicurezza dei collaboratori sui cantieri, alcune lavorazioni saranno svolte durante la notte, di sera o nei fine settimana e potrebbero anche richiedere la chiusura parziale della linea ferroviaria e modifiche d’orario. Le FFS si impegnano a ridurre al minimo i disagi e ringraziano utenti, clienti e residenti per la comprensione. 

L’orario online su ffs.chIl link si apre in una nuova finestra. e l’App FFS mostrano in tempo reale eventuali ritardi o soppressioni causate dai lavori.

Su ffs.ch/manutenzione è possibile avere una panoramica dei principali cantieri e delle loro ripercussioni per chi abita nelle immediate vicinanze.

Ulteriori contenuti

FFS SA

Comunicazione

Hilfikerstrasse 1

Casella postale 65

3000 Berna