Sondaggio sul rientro dall’home office.

In base ai risultati del sondaggio, le clienti e i clienti intervistati ritengono che in futuro si lavorerà maggiormente in home office. Ciò che finora era considerato un’eccezione, in molte categorie professionali è diventata una «nuova normalità» ampiamente accettata e incentivata.

Principali conclusioni:

  • Criteri rilevanti per poter sfruttare il tempo di viaggio come tempo di lavoro: 
    • durata del viaggio in treno (> 30 min.)
    • imputazione del tempo di viaggio come tempo di lavoro
    • comfort, connessione di rete stabile
    • tipo di attività e sufficiente privacy
  • Prima della pandemia era ampiamente diffusa la regola che prevedeva 1 giorno di telelavoro alla settimana.
  • La quota di collaboratori che dopo il coronavirus potrà lavorare in telelavoro almeno un giorno alla settimana è stimata al 60%, oltre il quintuplo rispetto al dato precedente all’emergenza sanitaria. 
  • L’86% delle imprese interpellate stima che dopo il coronavirus almeno una parte dei loro collaboratori potrà evitare le ore di punta. Circa un terzo degli intervistati riferisce che le ore di punta potranno essere evitate dalla maggior parte dei propri collaboratori.
  • I vantaggi più citati in tema di telelavoro: miglioramento della qualità della vita e dell’equilibrio tra vita privata e professionale, aumento della soddisfazione del personale, incremento dell’efficienza e della produttività, più tempo e meno stress perché viene meno il tragitto per recarsi al lavoro. ​
  • I partecipanti suppongono quindi che in futuro si lavorerà di più in telelavoro. Quella che finora era considerata come un’eccezione diventa invece «la nuova normalità» e viene ampiamente accettata, promossa e concessa a ulteriori categorie professionali e livelli gerarchici.
  • Il 50% circa delle imprese interpellate potrà lavorare in futuro in spazi di coworking. Alcuni partecipanti segnalano l’esigenza di postazioni di lavoro in coworking nei centri o nelle stazioni di maggiori dimensioni.
  • Fonte: sondaggio clienti aziendali FFS, periodo: 23.07.2021-20.08.2021, 65 aziende partecipanti.

Nota: Il sondaggio non è rappresentativo, mostra un'immagine dell'umore.

Definizione di telelavoro: Con «telelavoro» ai fini del presente sondaggio e della presente valutazione non si intende solo «lavorare da casa». Il concetto di telelavoro si riferisce in questa sede a qualsiasi lavoro svolto al di fuori dei locali comunemente adibiti a uffici.

Conclusione di un partecipante al sondaggio: I collaboratori in telelavoro hanno la sostanziale fiducia dei dirigenti; ci saranno molti più collaboratori che lavoreranno occasionalmente in telelavoro.

Secondo l'86% delle aziende intervistate, il personale sarà in grado di evitare le ore di punta.
Legenda immagine: Possibilità di evitare le ore di punta.
In futuro quasi il 60% potrà lavorare in telelavoro 1 giorno alla settimana, il 17% circa addirittura 3 giorni.
Legenda immagine: Quota futura del personal in telelavoro.