Ferrovia 2000: in Ticino i treni giungono e partono puntuali.

In Ticino le FFS stanno gestendo senza problemi anche il secondo banco di prova del nuovo orario di Ferrovia 2000, rappresentato dalla ripresa del traffico dei pendolari. Nelle prime ore di lunedì, gli assistenti alla clientela nelle stazioni sono stati sollecitati dai viaggiatori in partenza. Questa sera è prevista la terza fase, con l'aumento del traffico merci sulla linea del San Gottardo.

Anche in Ticino, come nel resto della Svizzera, il lunedì mattina è stato caratterizzato dall'affluenza di pendolari in partenza dalle stazioni. I treni regionali TILO e i diretti su Locarno hanno viaggiato in orario. Il tasso di occupazione dei treni regionali è giudicato buono. Una elevata affluenza è stata registrata nell'Interregio delle 7.25 da Lugano a Bellinzona (07.50) e nei regionali Bellinzona (07.15)–Lugano (07.44)–Chiasso (8.09) e TILO Chiasso (7.05)–Lugano (7.42)–Bellinzona (8.13).


Assistenti alla clientela apprezzati

Gli assistenti alla clientela presenti nelle stazioni di Chiasso, Lugano, Bellinzona, Locarno, Giubiasco e Biasca per assistere i viaggiatori in caso di bisogno sono stati molto apprezzati. Tra le 06.30 e le 08.30 si è registrata la maggiore affluenza agli stand informativi delle stazioni. Verso le 17.00 è attesa la seconda ed ultima ondata di viaggiatori.

I nuovi orari tascabili sono stati molto richiesti dalla clientela. Le domande più fre-quenti riguardano i cambi binari, le coincidenze e gli orari per l'Italia, specialmente Milano. In generale i ticinesi si sono comunque dimostrati abbastanza preparati all'introduzione di Ferrovia 2000.

Ulteriori contenuti