Nessun accordo durante le trattative salariali.

Nessun accordo in vista in occasione delle trattative salariali di quest'anno tra FFS e associazioni del personale: l'offerta delle FFS, di aumentare l'insieme dei salari dell'1,4 percento per il 2006, è stata respinta dalle associazioni di categoria. Queste persistono con richieste che si situano chiaramente al di sopra dell'offerta delle FFS e intendono ora, per la prima volta, rivolgersi al tribunale arbitrale.

Le trattative salariali per i circa 28'000 dipendenti delle FFS si sono arenate questa settimana. Nonostante le FFS più volte, in occasione di tre round negoziali, siano andate incontro alle associazioni del personale, aumentando sostanzialmente le offerte per gli stipendi del 2006, le associazioni di categoria non si sono dimostrate disponibili ad un accordo. Per questo motivo i negoziati sono saltati. Mentre le FFS si sono dichiarate disponibili ad altri incontri per sviluppare l'offerta, le associazioni del personale vogliono ora appellarsi al tribunale arbitrale. Le FFS attendono con fiducia una decisione in merito.

«Lo spazio di manovra per le trattative salariali quest'anno è molto ristretto», spiega il responsabile del personale Hannes Wittwer illustrando la posizione delle FFS. «Per il 2005 le perdite delle FFS si situano a tripla cifra in milioni di franchi. Inoltre la concorrenza nel difficile mercato del trasporto merci lascia solo un piccolo margine di manovra.» La situazione si è ulteriormente appesantita con il rifiuto da parte delle associazioni del personale di negoziare l'ormai antiquato sistema delle indennità. I sindacati avevano a tal proposito rotto le trattative l'estate scorsa. Ciò ha fatto mancare i mezzi alle FFS – secondo Wittwer – per andare maggiormente incontro alle richieste della controparte.


Offerta delle FFS: trenta milioni di franchi

L'offerta delle FFS per i salari del 2006 è dell'1,4 percento. Il datocorrisponde a una cifra supplementare in stipendi pari a trenta milioni di franchi. «È un'offerta generosa delle FFS anche facendo astrazione del difficile anno», sostiene Wittwer.

Inoltre, in ambito salariale presso le FFS, non vi è necessità di ricuperare. Wittwer: «Nel corso degli ultimi anni abbiamo sempre compensato l'aumento del rincaro.» Anche se paragonate ad altri settori, le FFS garantiscono retribuzioni attrattive. Uno studio dell'UBS ha previsto un aumento medio dei salari nel settore dei trasporti pari all'1,2 percento. In più le FFS si sono assunte l'onere finanziario a carico dei dipendenti per il risanamento della Cassa pensioni aziendale.


Cinque rappresentanti ciascuno nel tribunale arbitrale

Il tribunale arbitrale è composto da cinque rappresentanti delle FFS e cinque dei sindacati. La procedura è regolata nel Contratto collettivo di lavoro. Compito del tribunale arbitrale è quello di proporre soluzioni e statuire quale unica istanza in modo inappellabile quando i tentativi di ricomposizione della vertenza falliscono. In gennaio le parti si incontreranno una prima volta. Il procedimento può protrarsi fino ad aprile del 2006.

Ulteriori contenuti