Accordo raggiunto per il contratto collettivo di lavoro di TILO SA.

La delegazione della direzione di TILO SA e i rappresentanti dei tre sindacati del settore, SEV (Sindacato del personale dei trasporti), Transfair (Sindacato cristiano dei servizi pubblici) e VSLF (Sindacato svizzero dei macchinisti e aspiranti), sono giunti, al termine di un'intensa trattativa, ad un accordo per il contratto collettivo di lavoro (CCL) del personale della nuova società ferroviaria del traffico regionale.

Il CCL regolerà le condizioni di impiego dei macchinisti TILO attivi nell'ambito del servizio ferroviario regionale ordinato dal Cantone Ticino, nonché del personale amministrativo della società.

TILO SA prevede l'assunzione e la formazione progressiva, a partire da quest'anno, di una quarantina di macchinisti per il traffico regionale. Il CCL sarà valido sino al 31 dicembre 2007. Le parti contraenti si sono assunte l'impegno a voler intraprendere per tempo nuove trattative volte a regolare l'impiego di personale impegnato in regime di interoperabilità. Infatti, entro la fine del 2008, TILO SA introdurrà una nuova flotta di materiale rotabile policorrente che svolgerà servizio transfrontaliero.

Il testo del CCL è stato approvato da tutte le istanze competenti ed entrerà in vigore il 1° giugno 2005. La firma da parte dei rispettivi dirigenti avverrà nel corso di un incontro con i media, che avrà luogo il 20 giugno, in occasione del quale verranno presentati i principali contenuti dello stesso.

Ulteriori contenuti