Dal 2007 più velocità sull'asse nord-sud.

La Cisalpino AG, un'affiliata di FFS e Trenitalia, investe circa 500 milioni di franchi in 14 nuove composizioni. Il nuovo materiale rotabile verrà impiegato per la prima volta sull'asse del Lötschberg a partire dal cambio orario del 2007. In questo modo i tempi di percorrenza del trasporto viaggiatori internazionale da e verso l'Italia si ridurranno sensibilmente. Oggi a Torino è stato presentato ai media il design interno ed esterno dei nuovi pendolini ad alta velocità «Cisalpino Due».

Le 14 nuove composizioni della CisalpinoIl link si apre in una nuova finestra., per un valore complessivo di circa 500 milioni di franchi, sono state ordinate un anno e mezzo fa. L'introduzione dei pendoli-ni di seconda generazione avverrà in occasione dell'apertura del tunnel di base del Lötschberg e del completamento della rete ad alta velocità in Italia nel 2007. Grazie al nuovo materiale rotabile, da dicembre 2007, saranno possibili tempi di percorrenza ancora più ridotti e orari più interessanti per il transito lungo l'asse nord-sud fra Sviz-zera e Italia.

Le 14 nuove composizioni della Cisalpino sono composte ciascuna da sette vetture con carrozze di 1a e di 2a classe, una carrozza-ristorante ed uno scompartimento dotato di servizi speciali per i disabili. I nuovi treni verranno forniti dalla ditta Alstom e sono stati disegnati da Italdesign S.p.A. Giugiaro a Torino.

Rispetto ai treni Cisalpino di prima generazione, in servizio dal 1996, i nuovi treni colpiscono per il nuovo de-sign della parte frontale e di coda nonché per i finestrini di ampie dimensioni. All'in-terno un nuovo sistema di luci e nuove tonalità più fresche sottolineano la luminosità degli ambienti. Anche i sedili sono stati completamente rivisitati.

Dal cambio orario del dicembre 2004 la Cisalpino AG gestisce su incarico delle FFS e di Trenitalia la maggior parte del trasporto viaggiatori su rotaia fra Svizzera e Italia. Già la scorsa estate la Cisalpino, oltre ai collegamenti esistenti con i pendolini, ha rilevato due treni convenzionali EuroCity fra Zurigo e Genova/La Spezia e fra Zurigo e Venezia. Le composizioni ammodernate «Cinque Terre» e «Canaletto» dispongono di carrozze di entrambe le classi, di una carrozza-ristorante con pietanze appena preparate e di una carrozza bagagliaio con scompartimento per biciclette.

Con il cambio orario di dicembre 2004 la Cisalpino ha assunto la gestione dell'intero traffico convenzionale a lunga percorrenza fra la Svizzera e l'Italia sull'asse del Sem-pione da Ginevra e su quello del Lötschberg da Basilea e Berna verso Milano.

Infine, nel dicembre 2005, anche i collegamenti sulla tratta Basilea-Olten–Lucerna–Milano e Stoccarda–Zurigo–Milano passeranno da FFS e Trenitalia alla Cisalpino. Fra questi figura anche il nuovo treno «San Marco» che collegherà la regione di Basilea con Venezia.

Oggi a Torino la Cisalpino ha presentato ai media i modelli del pendolino ad alta velocità Cisalpino di seconda generazione.

Le immagini dei nuovi treni sono disponibili nella galleria fotografica, «Foto d'attualità» [di pìu].

Ulteriori contenuti