Maltempo in Svizzera: i treni circolano di nuovo sulla linea del Gottardo.

Da stamattina presto i treni a lunga percorrenza circolano di nuovo sulla linea del Gottardo: un convoglio collega ogni ora e in entrambe le direzioni Basilea e il Ticino, con corrispondenze da e per Zurigo rispettivamente da e per Lugano, Chiasso e l'Italia. I viaggiatori diretti in Italia sono pregati di utilizzare i collegamenti internazionali via Lötschberg e Sempione. Da ieri la linea del Gottardo è ugualmente aperta anche al traffico merci. Bisognerà comunque pazientare ancora prima che l'esercizio sulla linea ritorni alla normalità.

Da questa mattina un servizio ridotto di treni a lunga percorrenza assicura il collegamento diretto tra la Svizzera tedesca e il Ticino: ogni ora, e in entrambe le direzioni, un treno diretto collega Basilea e Locarno, con corrispondenze da e per Zurigo al nord e da e per Lugano, Chiasso e l'Italia al sud. I viaggiatori a destinazione dell'Italia continuano ad utilizzare i treni internazionali via Lötschberg e Sempione. È ancora troppo presto per fare delle previsioni precise sul ritorno all'esercizio normale sulla linea del Gottardo.

Da ieri sera la linea del Gottardo è di nuovo, anche se solo parzialmente, aperta al traffico merci. Anche in questo caso non si tratta ancora di un ritorno all'esercizio normale.

Sul resto della rete FFS la situazione dell'esercizio in seguito alle intemperie rimane invariata. I lavori di rimessa in servizio proseguono.


La situazione sulla rete FFS questa mattina alle 5

  • Gottardo: un collegamento all'ora Basilea–Locarno, con corrispondenze da e per Zurigo a Lucerna e Lugano/Chiasso e l'Italia con cambiamento a Bellinzona. Nel traffico regionale una navetta S2 collega Arth-Goldau a Erstfeld. Questo treno non serve Flüelen (accesso alla stazione impossibile).
  • Lucerna–Berna: interruzione tra Lucerna e Wolhusen. Wohlusen–Berna aperta.
  • Zugo–Arth-Goldau: Walchwil–Arth-Goldau chiusa. Zugo–Walchwil aperta.
  • Zentralbahn (linee del Brunig e di Engelberg): nessun treno tra Hergiswil e Interlaken Est e tra Stans ed Engelberg. Servizio di bus tra Stans e Wolfenschiessen, Hergiswil e Lungern, Meiringen e Interlaken Ovest con servizio di Brienzwiler e Brienz-Kienholz, Brienz-Rössli–Interlaken. Zurigo–Coira: la stazione di Ziegelbrücke è utilizzabile solo parzialmente.
  • Traffico internazionale: il traffico tra la Svizzera tedesca e il Ticino e l'Italia attraverso il Gottardo è possibile, ma molto ridotto. Il traffico in direzione dell'Austria è ugualmente molto perturbato: i trani diurni circolano fino a Buchs SG. I viaggiatori sono invitati a passare per Stoccarda/Monaco. I treni internazionali notturni sono deviati sulla Germania.


L'esercizio sulle tratte toccate ha luogo nel seguente modo

Gottardo:

  • Un treno IR Basilea–Ticino circola ogni ora nelle due direzioni.
  • I treni IC Zurigo–Ticino sono soppressi tra Zurigo e Bellinzona. I treni IR Zurigo–Ticino sono soppressi tra Zurigo e Arth-Goldau. I viaggiatori da e per Zurigo cambiano a Lucerna.

Entlebuch:

  • S6 Lucerna–Wolhusen soppressa. Bus sostitutivi.
  • RE Berna–Lucerna circolano solamente tra Berna e Wolhusen. Bus sostitutivi tra Wolhusen e Lucerna.

Zurigo–Coira:

  • Les trains régionaux 78xx Ziegelbrücke–Coire sont supprimés entre Weesen et Ziegelbrücke. Service de bus.
  • I treni regionali 78xx Ziegelbrücke–Coira sono soppressi tra Weesen e Ziegelbrücke. Bus sostitutivi.
  • I treni regionali 77xx Rapperswil–Linthal sono soppressi tra Uznach e Ziegelbrücke. Bus sostitutivi.
  • Il Glarner-Sprinter è soppresso.

Zentralbahn (linee del Brunig e di Engelberg):

  • Servizio interrotto tra Hergiswil e Interlaken Est ainsi e tra Stans ed Engelberg.
  • I treni della linea S4 circolano da Lucerna a Stans. Bus sostitutivi tra Stans e Wolfenschiessen.
  • IR Lucerna–Hergiswil. Bus sostitutivi tra Hergiswil e Lucerna, così come tra Meiringen e Interlaken Ovest con servizio di Brienzwiler e di Brienz-Kienholz. Brienz-Rössli–Interlaken.

«Info-Line»

Le FFS ringraziano i viaggiatori per la loro comprensione.

Maggiori informazioni sono ottenibili agli sportelli delle stazioni o tramite i seguenti canali:

Ulteriori contenuti