Società consulenza germanica analizzerà la panne d'elettricità del 22 giugno 2005.

Il Consiglio d'amministrazione di FFS SA ha incaricato la società di consulenza «Fichtner Consulting & IT», con sede a Stoccarda, di elaborare una perizia esterna sulla panne d'elettricità occorsa lo scorso 22 giugno. La società che eseguirà l'audit cercherà di chiarire, con un secondo parere, le origini del blackout sulla rete nazionale per quanto concerne il settore dell'alimentazione in energia.

Il Consiglio d'amministrazione di FFS SA, lo scorso mese di agosto, ha deciso di richiedere una seconda opinione a una ditta esterna sulla caduta d'energia sulla rete ferroviaria il 22 giugno 2005. Nella sua ultima seduta il CdA ha deciso di aggiudicare il mandato alla società tedesca di consulenze «Fichtner Consulting & IT», con sede a Stoccarda.

La società che eseguirà l'audit è stata incaricata di presentare un'analisi sulle infrastrutture elettriche delle FFS, in particolare riguardo alla loro disponibilità e affidabilità. Inoltre dovrà pure essere esaminato perché l'evento prodottosi non ha potuto essere controllato in anticipo con gli strumenti di gestione dei rischi esistenti. Infine il CdA di FFS attende dalla perizia un chiarimento sulla questione inerente le responsabilità concrete per la panne d'elettricità del 22 giugno 2005.

L'aggiudicazione del mandato è avvenuta sulla base della legge federale sulle commesse pubbliche (BoeB/VoeB). A seguito della dell'apertura della procedura di concorso, l'8 settembre quattro società sono state invitate a presentare le loro rispettive offerte.

Ulteriori contenuti