I 125 anni della linea del San Gottardo: costituita società promotrice per i festeggiamenti.

Attualmente nelle viscere della montagna si sta scavando la galleria più lunga del mondo. La linea di montagna festeggerà i 125 anni d'esistenza ancor prima dell'ultimazione dei lavori del nuovo grande traforo. Oggi i due Cantoni gottardiani Uri e Ticino hanno fondato, insieme ai vertici delle FFS, la società promo-trice responsabile dei numerosi eventi previsti nel 2007, anno della ricorrenza.

Dalla sua inaugurazione nel 1882, la linea FFS del San Gottardo è il collegamento più importante attraverso le Alpi. Essa venne realizzata con finanziamenti italiani, tedeschi e svizzeri. Il 125° anniversario di esistenza sarà perciò sottolineato con una manifestazione ufficiale internazionale, con eventi per il pubblico e attività locali a carattere culturale. È quanto hanno concordato oggi il Consigliere di Stato ticinese Marco Borradori, il suo omologo urano Isidor Baumann e il presidente della direzione delle FFS Benedikt Weibel. A tale scopo è stata fondata una società promotrice.

La nuova società è stata inoltre incaricata di promuovere iniziative per attività e pro-getti che si protrarranno oltre l'anno dei festeggiamenti. La direzione dei progetti, si-tuata presso l'Amministrazione cantonale di Uri ad Altdorf, è stata incaricata di esaminare le proposte di progetti e di possibili collaborazioni in vista della ricorrenza.

L'anniversario ferroviario sarà finanziato dai tre promotori: 200'000 franchi cadauno per i Cantoni di Uri e Ticino e 1 milione di franchi per le FFS. L'evento sarà pure sostenuto finanziariamente dai partner del mondo imprenditoriale ed economico, i quali avran-no a disposizione per le proprie necessità la piattaforma dei festeggiamenti.

Per informazioni rivolgersi a:

  • per il Canton Uri: Signor E. Kälin, 041 875 24 00
  • per il Cantone Ticino: Signor R. De Gottardi, 091814 3861.
  • per le FFS: Ufficio per i media: 051 220 41 11

Su www.sbb.ch/foto è disponibile una fotografia che presenta la firma del contratto.

Ulteriori contenuti