Accordo sui nuovi CCL di FFS e FFS Cargo.

Oggi pomeriggio le FFS e i loro partner sociali hanno raggiunto un accordo sui contratti collettivi di lavoro (CCL) di FFS e FFS Cargo. L’orario settimanale di lavoro aumenterà di un’ora, a 41 ore. Per questo le FFS verseranno ai propri dipendenti 1,5 per cento di salario in più e una giornata di ferie supplementare. La protezione contro i licenziamenti («contrat social») continuerà ad essere applicata. Indipendentemente dalle trattative sui CCL, le FFS nel 2007 aumenteranno i salari del 2 per cento.

Durante lunghi ed intensi incontri le FFS e la comunità di trattative delle federazioni del personale hanno raggiunto questo pomeriggio un accordo: se quest’ultimo verrà accettato la settimana prossima dalle conferenze sui CCL delle associazioni, i nuovi contratti collettivi di lavoro di FFS e FFS Cargo entreranno in vigore il 1° gennaio 2007. Il Consiglio d’amministrazione della FFS SA ha già avvallato la soluzione negoziata. L’accordo comprende i seguenti punti essenziali:

  • 41 ore lavorative settimanali
  • Indennità e spese: nuova regolamentazione incl. regolamento transitorio
  • Flessibilizzazione del tempo di lavoro
  • Aumento salariale reale: + 1,5 %
  • + 1 giorno di ferie
  • Protezione contro i licenziamenti come oggi («contrat social»)
  • Vacanze di paternità 5 giorni
  • Validità CCL 4 anni

In concomitanza con le trattative sui CCL, i partner sociali si sono accordati pure sui salari per il 2007: il prossimo anno questi cresceranno in media del 2 per cento (1,2 % generale, 0,8 % individualmente).

La conclusione dell’accordo salariale e sui CCL comporteranno per il 2007 un aumento della massa salariale complessiva del 3,5 per cento. Ciò corrisponde a 73,5 milioni di franchi. Nel calcolo non è computato il giorno di ferie supplementare.

Ulteriori contenuti