43 milioni di franchi in più per il personale FFS.

Il tribunale arbitrale paritetico ha deliberato sulla controversia inerente i salari delle FFS per il 2006: le FFS dovranno mettere a disposizione lo 0,8 per cento della massa salariale per aumenti individuali degli stipendi. Inoltre tutti i 28'000 dipendenti riceveranno un premio unico di 1000 franchi. Ciò corrisponde a una spesa supplementare per le FFS pari a 43 milioni di franchi.

«Si tratta di una decisione onerosa da parte del tribunale arbitrale», ha dichiarato Hannes Wittwer, responsabile del personale delle FFS. Il provvedimento salariale peserà sui conti delle FFS per 43 milioni di franchi supplementari. Inoltre, in ambito salariale, presso le FFS non vi è necessità di recupero. Wittwer: «Le FFS pagano salari corretti. Il fatto che non abbiamo problemi in ambito di stipendi lo si nota anche in ambito di mercato del lavoro, dove siamo assolutamente concorrenziali.» Egli aggiunge: «Il tribunale arbitrale ha deciso. Ora applicheremo la sentenza.»

Secondo la sentenza, l’azienda metterà a disposizione 17 milioni di franchi per misure salariali individuali. Inoltre, tutti i circa 28'000 dipendenti riceveranno nel 2006 un premio unico non assicurato di 1000 franchi. In questo modo – secondo il tribunale arbitrale – il rincaro sarà completamente compensato.

Il fatto che il pagamento di 1000 franchi avvenga in forma di premio unico, e non come parte del salario, viene considerato positivamente da Wittwer: «La soluzione corrisponde in buona misura alla situazione finanziaria tesa presso le FFS. La soluzione ha senso anche in vista del passaggio al primato delle prestazioni per la Cassa pensioni delle FFS a partire dal 1. gennaio 2007.»

Le FFS, durante le trattative salariali con le parti sociali, avevano proposto un aumento dei salari pari all’1,4 per cento. La proposta era stata respinta dalle associazioni di categoria nel dicembre del 2005, le quali si erano appellate al tribunale arbitrale. I sindacati chiedevano aumenti salariali del 3 per cento.

Il tribunale arbitrale paritetico, chiamato in causa per la prima volta, era presieduto dal consigliere agli Stati PPD sangallese, Eugen David. L’organo arbitrale è composto da cinque rappresentanti delle FFS e cinque dei sindacati.

Ulteriori contenuti