L'ICN n° 41 porta il nome di «Alfred Escher».

Il Credit Suisse e le FFS hanno celebrato questo pomeriggio alla stazione centrale di Zurigo il battesimo del treno Intercity ad assetto variabile ICN n° 41 dedicato ad Alfred Escher (1819–1882), promotore della linea ferroviaria del San Gottardo. In veste di padrino di battesimo è stato chiamato Hans-Ulrich Doerig, vicepresidente del Consiglio d'amministrazione del Credit Suisse. La data odierna non è stata scelta a caso: la «Gotthardbahn» fu infatti inaugurata esattamente 125 anni or sono, il 22 maggio 1882.

Esattamente 125 anni dopo l'inaugurazione della ferrovia del San Gottardo, le FFS e il Credit Suisse rendono onore ad Alfred Escher, fondatore del Credito Svizzero e promotore della realizzazione della linea del San Gottardo, dedicandogli un Intercity ad assetto variabile ICN. La composizione n° 41 è stata battezzata con il nome di «Alfred Escher» questo pomeriggio alla stazione centrale di Zurigo, alla presenza di 150 invitati. In veste di padrino di battesimo è stato chiamato Hans-Ulrich Doerig, vicepresidente del Consiglio d'amministrazione del Credit Suisse: «Alfred Escher è stato un pioniere al quale il nostro Paese deve molto», ha affermato Doerig. «Escher ha promosso la Svizzera moderna, e nessun altro dirigente economico e politico svizzero ha mai dimostrato tanta efficienza.» Dal canto suo Thierry Lalive d'Epinay, presidente del Consiglio d'amministrazione delle FFS, ha posto l'accento sul fatto che, oltre al capolavoro d'ingegneria, anche il finanziamento del progetto si è rivelato una prestazione eccezionale, che ha legittimato l'alta competenza della Svizzera come piazza finanziaria.

In seguito, l'ICN n° 41 «Alfred Escher» è partito a destinazione di Lucerna, dove il Credit Suisse ha organizzato una particolare cerimonia. Proprio a Lucerna, il 22 maggio 1882, i dignitari di Svizzera, Italia e Germania celebrarono l'apertura della Ferrovia del San Gottardo. 125 anni dopo, nello stesso punto, si è festeggiato nuovamente, ricalcando in parte lo stesso programma.

Da oggi, Alfred Escher è ospite fisso delle FFS, e più precisamente nella carrozza n° 3 dell'ICN che porta il suo nome. In quella vettura è esposto il suo ritratto, opera dell'artista bernese Martin Fivian. In ogni piattaforma è appesa una tavola che spiega ai viaggiatori chi fosse Alfred Escher. La composizione «Alfred Escher» fa parte della famiglia di 44 ICN che portano i nomi di celebri personaggi svizzeri come Le Corbusier, Mani Matter, Max Frisch e Johanna Spyri.

Il battesimo dell'ICN rientra nel programma dei festeggiamenti indetti in occasione dei 125 anni di ferrovia del San Gottardo. La società «Gottardo» organizza sull'arco di tutto l'anno molte manifestazioni in collaborazione con il partner principale Credit Suisse. Gottardo è una società semplice, formata dai Cantoni Uri e Ticino e dalle FFS, istituita appositamente per i festeggiamenti.

Una delle maggiori attrattive è la carrozza panoramica PanGottardo, che permette di ammirare la linea del San Gottardo da un'angolazione diversa grazie alle poltroncine girevoli e alla proiezione di filmati. Il momento culmine dei festeggiamenti è previsto l'8 e il 9 settembre 2007 con le manifestazioni di Biasca ed Erstfeld: di grande interesse sarà una mostra interattiva e uno show di veicoli storici e moderni. Grazie al biglietto del giubileo, in vendita in tutte le stazioni a partire dal 1° agosto, gli appassionati di ferrovia potranno raggiungere in treno i luoghi della festa e rientrare a casa per 25 franchi (con abbonamento metà prezzo). Offerte e informazioni in merito alle varie manifestazioni nel sito www.ffs.ch/gottardo.

Ulteriori contenuti