L'acqua minerale di San Benedetto viaggia in treno.

Dall'inizio di luglio, SBB Cargo trasporta l'acqua minerale per conto di San Benedetto dall'Italia alla Svizzera. L'acquirente è Denner, la catena svizzera di commercio al dettaglio. Per il trasbordo dalla strada alla rotaia FFS Cargo si avvale della piattaforma di Lonato nella zona di Brescia. I trasporti sono passati dalla strada alla rotaia.

Le palette singole di acqua minerale San Benedetto sono trasportate su camion fino alla piattaforma di Lonato nei pressi di Brescia, dove viene effettuato il trasbordo dalla strada alla rotaia. I carri sono sdoganati da FFS Cargo alla frontiera di Chiasso. FFS Cargo convoglia circa 650 carri di acqua minerale all'anno verso i magazzini centrali di Denner a Egerkingen, Mägenwil, Frauenfeld e Schmitten, il che rappresenta un volume di 30 000 tonnellate circa all'anno.

Queste spedizioni supplementari consentono a FFS Cargo di aumentare il volume dei trasporti per conto dell'industria italiana dell'acqua minerale. L'impresa raggruppa già i trasporti di acqua minerale provenienti da diverse regioni italiane per il traffico d'importazione in Svizzera. Da quattro sorgenti diverse situate in Umbria, in Toscana, nella regione di Bergamo e nella zona del Lago di Como, 100 milioni di litri di acqua minerale all'anno sono trasportati fino alle piattaforme nell'Italia settentrionale e poi trasbordati su rotaia. In qualità di spedizioniere convenzionato, FFS Cargo conduce in Svizzera 2 treni di acqua minerale a settimana. «Grazie alle spedizioni di acqua minerale, siamo riusciti a trasferire altri trasporti dalla strada alla rotaia. Questo ci consente di ridurre il traffico attraverso le Alpi poiché, tradotto in cifre, si tratta di oltre 4000 corse di camion in meno all'anno», precisa Daniel Nordmann, presidente della direzione di FFS Cargo.

Ulteriori contenuti