Posa dei ripari fonici ferroviari a Bissone.

Il Comune di Bissone sarà dotato di ripari fonici ferroviari nel corso del 2009. La costruzione delle pareti antirumore è coordinata con il Cantone Ticino che parallelamente realizzerà i ripari fonoisolanti autostradali. Il risanamento ferroviario comprende anche la riduzione del rumore tramite risanamento del materiale rotabile e la posa di finestre fonoisolanti.

Anche che lungo le linee ferroviarie, analogamente a quanto avviene lungo strade e autostrade, è necessario ridurre il livello delle immissioni acustiche. L'Ufficio federale dei trasporti e le Ferrovie federali svizzere lavorano fianco a fianco per realizzare entro il 2015 il risanamento delle linee ferroviarie ristabilendo i valori limite d'immissione.

A Bissone le FFS realizzeranno in totale 940 metri di pareti fonoassorbenti lungo la linea ferroviaria. 690 metri saranno eretti lungo il lago, mentre lungo la montagna sarà rivestito il muro esistente con materiale fonoisolante su una lunghezza di 250 metri. L'altezza dei ripari fonici è di 2 metri dal profilo della rotaia. I lavori saranno eseguiti nel corso del 2009. L'investimento complessivo ammonta a 2 250 000 franchi.

Negli edifici in cui i valori limite d'immissione vengono superati nonostante le pareti antirumore vengono installate finestre fonoisolanti. Nel comune di Bissone la realizzazione dei ripari fonici si è dimostrata altamente efficace, tanto che è prevista l'installazione di solo 9 finestre fonoisolanti. Per l'installazione di questo tipo di finestre si applica una procedura cantonale. L'ufficio cantonale e i periti eventualmente incaricati si mettono in contatto con i proprietari degli immobili interessati e li informano delle tappe successive.


Risanamento dei treni.

Già oggi i treni viaggiatori delle FFS, inclusi i treni regionali, sono risanati e rispettano le norme dell'Ordinanza contro l'inquinamento fonico. Entro il 2010 si concluderanno anche gli interventi di risanamento sui treni merci. Attualmente un terzo di questo materiale rotabile è stato risanato. Entro il 2010 termineranno gli interventi di risanamento sui restanti carri merci.

Ulteriori contenuti