FFS Cargo ritira le barbabietole direttamente nelle regioni di coltivazione.

A partire da oggi, circa 1 milione di tonnellate di barbabietole da zucchero attende di essere ritirato lungo i binari del Mittelland. Durante la cosiddetta «campagna bieticola» FFS Cargo trasporta le barbabietole nei due zuccherifici di Aarberg e Frauenfeld, dove vengono trasformate in zucchero, melassa e foraggio.

Ogni anno, dalla metà di settembre alla fine di dicembre, oltre 4000 coltivatori svizzeri di barbabietole portano il proprio raccolto ad uno dei punti di servizio di FFS Cargo. Durante i tre mesi del raccolto FFS Cargo gestisce un'apposita rete formata da circa 76 punti di carico distribuiti fra il Lago di Ginevra e il Lago di Costanza. A Rosé, vicino a Friburgo, ad esempio, le barbabietole vengono trasferite da un moderno impianto di trasbordo, dal veicolo dell'agricoltore al carro merci di FFS Cargo. Per fare in modo che i produttori non si trovino di fronte alla rotaia vuota, gli specialisti di logistica di FFS Cargo e i collaboratori degli zuccherifici elaborano una pianificazione dettagliata a prova di imprevisti. Ogni giorno, fino a 300 carri merci del tipo Eaos devono essere stazionati nel punto giusto e i produttori vanno informati con precisione sugli orari di carico e scarico sul posto. Adrian Keller, responsabile del settore aziendale Svizzera di FFS Cargo sottolinea: «Solo grazie ad una collaborazione stretta ed intensa fra la ferrovia merci e gli zuccherifici, i carri ferroviari possono trovarsi nel posto giusto nel momento giusto, garantendo il perfetto svolgimento delle operazioni di carico e scarico delle barbabietole».

Ma, dopo le operazioni di scarico, non tutti i carri vuoti vengono rispediti immediatamente al prossimo punto di carico: essi vengono impiegati per trasportare le fette di barbabietole che escono dagli zuccherifici come sottoprodotto utilizzato come foraggio. Si tratta di un volume annuo di circa 150 000 tonnellate che viaggiano su rotaia.

Quest'anno si prevede un raccolto di circa 1,6 milioni di tonnellate di barbabietole che arriveranno ad Aarberg o Frauenfeld su rotaia o su strada. A seconda del tasso di zucchero contenuto, da queste barbabietole saranno estratte più di 230 000 tonnellate di zucchero cristallino e 400 000 tonnellate di sottoprodotti come fette e melassa. Oltre alle zollette di zucchero, lo stabilimento di Aarberg produce anche le famose bustine di zucchero utilizzate quasi ovunque per il caffè. La serie attuale ha come soggetto il 125° anniversario della Ferrovia del Gottardo e riporta l'immagine di varie locomotive d'epoca.

Per assicurare che lo zucchero cristallino venga trasportato in condizioni di massima igiene, FFS Cargo mette a disposizione degli zuccherifici 20 carri per merce sfusa del tipo Tagnpps destinati esclusivamente a questo scopo. Così è possibile evitare il rischio di contaminazione di un prodotto tanto delicato come lo zucchero. I carri, muniti della speciale scritta «Zucker fährt ein» (lo zucchero arriva), raggiungono direttamente le fabbriche di cioccolato come Lindt & Sprüngli, Camille Bloch e Chocolat Frey. L'impiego di carri merci sicuri fa parte del programma aziendale sull'igiene di FFS Cargo, che nel luglio 2007 ha ottenuto il riconoscimento dell'Associazione Svizzera per Sistemi di Qualità e di Management (SQS) insieme al rilascio del certificato di buona condotta commerciale (GHP). Questo riconoscimento conferma che FFS Cargo si impegna a soddisfare gli standard igienici richiesti per i trasporti alla rinfusa nel settore alimentare e dei foraggi. E Josef Arnold, direttore degli zuccherifici di Aarberg e Frauenfeld conferma: «Con FFS Cargo abbiamo trovato un partner che, oltre a svolgere alla perfezione il trasporto delle barbabietole da zucchero dalle regioni più disparate fino ai nostri stabilimenti, ci assicura anche il trasferimento sicuro di un pregiato prodotto naturale come lo zucchero.»

Ulteriori contenuti