Le FFS sono rammaricate per il calo del volume di manutenzione.

Le FFS hanno preso conoscenza con soddisfazione della decisione della Hupac di mantenere in Ticino la manutenzione di una parte della sua flotta di carri. Le FFS sono per contro rammaricate che con la riaggiudicazione della commessa vi sarà una chiara riduzione del volume di manutenzione per le officine FFS in Ticino. I provvedimenti per migliorare la competitività dello stabilimento di Bellinzona dovranno essere portati avanti con decisione.

Con la decisione di aggiudicazione della Hupac rimarrà in Ticino il 50% circa dell’attuale volume di manutenzione. Le FFS sono soddisfatte per questa decisione positiva della Hupac di mantenere presso le FFS la manutenzione dei carri per i traffici sull’asse nord-sud attraverso la Svizzera. In questo modo le FFS possono conservare una parte importante del volume di lavoro per le loro sedi di manutenzione di Bellinzona e di Chiasso. In seguito alla decisione di aggiudicazione si verifica però nel contempo una chiara diminuzione del volume della commessa.

Come ha ulteriormente comunicato oggi la Hupac, i dettagli della futura collaborazione devono ancora essere chiariti. La stipulazione del contratto definitiva è ancora in sospeso. Al momento le ripercussioni della decisione della Hupac sulle due sedi di manutenzione delle FFS a Bellinzona e a Chiasso non sono ancora conosciute. Nel complesso, in seguito alla decisione della Hupac il volume delle commesse per la manutenzione dei carri in Ticino dovrebbe ridursi di circa 10%.

Nel quadro della procedura di aggiudicazione in corso le FFS hanno inoltrato un’offerta ambiziosa. In questo contesto sono stati sfruttati tutti i potenziali identificati alla Tavola rotonda. I responsabili delle FFS e della FFS Cargo si sono impegnati intensamente nelle scorse settimane e giorni in funzione della commessa. In diverse tornate di trattativa le FFS hanno migliorato ulteriormente l’offerta. Hanno chiesto cortesemente con premura alla Hupac di tener conto nella sua decisione di aggiudicazione della più recente evoluzione intervenuta allo stabilimento industriale di Bellinzona e degli intensi sforzi compiuti da tutti gli interessati.

Le FFS prendono conoscenza con soddisfazione del fatto che la Hupac si impegnerà per portare altre commesse a Bellinzona e a Chiasso. Le stesse FFS sono pure impegnate intensamente per acquisire commesse supplementari di ditte terze per le loro officine ticinesi. Anche per questa ragione vale la pena portare avanti e realizzare come concordato i provvedimenti decisi nel quadro della Tavola rotonda allo scopo di aumentare la competitività entro il 2010.

Nicolas Perrin, direttore della FFS Cargo, rappresenta la stessa FFS Cargo nel Consiglio di amministrazione della Hupac. Sulla base delle regole della Corporate Governance Nicolas Perrin non ha potuto prendere parte alla decisione della Hupac per l’aggiudicazione della commessa di manutenzione. In questa pratica ha dovuto farsi da parte. Nella sua funzione di direttore della FFS Cargo si è per contro impegnato intensamente affinché la commessa della Hupac restasse in Ticino.

Ulteriori contenuti