Nuovo incarico assegnato da Shell a ChemOil.

La ChemOil Logistics AG, di Basilea, un'affiliata al cento percento dell'azienda di traffico merci su rotaia FFS Cargo, è stata incaricata dal gruppo petrolifero internazionale Shell di effettuare il trasporto di carburante per aerei dalla Germania verso la Svizzera. In futuro saranno circa 100 i treni che ogni anno riforniranno di cherosene l'aeroporto di Zurigo.

Un airbus A320 a pieno carico, per un volo da Zurigo a Berlino, necessita di oltre 4300 litri di cherosene, vale a dire che consuma quasi un litro di carburante al secondo. È davvero ingente la quantità di carburante per aerei che Shell, ad esempio, deve mettere a disposizione dei propri clienti in aeroporto. È ormai da diversi anni che ChemOil Logistics AG effettua trasporti di carburante per aerei, per conto del gruppo petrolifero, dal porto renano di Basilea e dalla raffineria di Cressier all'aeroporto di Zurigo. Grazie ad un nuovo contratto pluriennale recentemente stipulato, questa solida collaborazione è stata ulteriormente rafforzata.

Utilizzando 100 treni, ChemOil trasporterà ogni anno 150 milioni di litri di cherosene da Flörsheim am Main verso il più grande aeroporto svizzero. Potranno essere così riforniti completamente oltre 6000 aerei A320. In qualità di fornitore di servizi di logistica completi, ChemOil si assumerà l'incarico dell'intera organizzazione del trasporto, ricorrendo eventualmente anche a vagoni supplementari o collaborando con altre imprese di trasporti merci su rotaia. Quindi: «Con i veloci cambiamenti nella domanda, ad esempio a causa delle oscillazioni del prezzo del petrolio, anche il trasporto deve seguire le diverse tendenze in modo flessibile», ha sottolineato Richard Seebacher, l'amministratore di ChemOil.

Ulteriori contenuti