FFS, TILO e UPI insieme a favore dei giovani.

Le FFS, TILO e l’Ufficio svizzero per la prevenzione degli infortuni (UPI) uniscono le forze in Ticino. L’obiettivo è di intensificare la campagna di prevenzione sulla sicurezza lanciata cinque anni fa a livello nazionale con il treno-scuola delle FFS «Sicuro, corretto!», giunto ieri a Locarno. L’azione mira in particolare a sensibilizzare i giovani riguardo ai potenziali pericoli e a ridurre gli atti vandalici sui mezzi pubblici.

Oggi a Locarno le FFS, TILO e l’UPIIl link si apre in una nuova finestra. hanno presentato i contenuti della campagna sulla sicurezza e la prevenzione indirizzata alle giovani ed ai giovani di scuola media in Ticino. La collaborazione quinquennale tra FFS e UPI, iniziata lo scorso anno, è una prima a livello svizzero e si integra perfettamente nella collaudata campagna nazionale delle FFS con il treno-scuola «Sicuro, corretto!». La prima iniziativa coinvolge in prevalenza gli studenti di quarta media ed ha ricevuto un importante sostegno finanziario da parte di TILO. La campagna nazionale delle FFS «Sicuro, corretto!» si rivolge invece alle ragazze ed ai ragazzi dal primo al terzo anno di scuola media.

Lo scopo della campagna cantonale «FFS – UPI» è quello di sensibilizzare i futuri clienti del traffico ferroviario prima del passaggio alle scuole superiori e dell’apprendistato, dove è spesso necessario spostarsi quotidianamente con i mezzi pubblici. I temi trattati e gli obiettivi riguardano: la prevenzione degli incidenti, il problema dei vandalismi, dei graffiti e le relative conseguenze legali, oltre al rispetto degli altri utenti e di chi vi presta servizio. Nell’ambito della campagna cantonale «FFS – UPI» i giovani hanno la possibilità di scegliere loro stessi alcuni temi e approfondirli direttamente con i relatori, portando le loro esperienze personali. Il programma ed il suo contenuto godono del sostegno del direttore dell’insegnamento medio, Francesco Vanetta, e del collegio dei direttori delle scuole medie cantonali.


Parte da Locarno la campagna nazionale di prevenzione con il treno-scuola FFS.

In concomitanza con la presentazione dell’azione cantonale «FFS – UPI» ha pure preso avvio a Locarno la quinta campagna nazionale FFS del treno-scuola «Sicuro, corretto!». I contenuti didattici di quest’ultima sono simili a quelli dell’azione cantonale «FFS – UPI»: prevenzione degli incidenti e sensibilizzazione dei giovani. Sul treno-scuola, formato da quattro carrozze a tema, l’apprendimento interattivo ha una rilevanza centrale.


Spostamenti gratuiti per oltre 2800 studenti grazie ad arcobaleno.

Anche quest’anno, grazie alla collaborazione con la Comunità tariffale Ticino e Moesano arcobaleno, le ragazze ed i ragazzi delle medie accompagnati dai loro professori potranno spostarsi gratuitamente dalle rispettive sedi scolastiche alla stazione di riferimento.

Le classi iscritte alla campagna nazionale del treno-scuola «Sicuro, corretto!» sono 140, per un totale di più oltre 2850 ragazze e ragazzi. Dopo Locarno il treno scuola farà tappa a Luino, Lugano, Chiasso, Bellinzona, Biasca e Airolo. Anche quest’anno si sono annunciate alcune scuole medie lombarde e piemontesi.

» Piano della tournée & Preavviso.

La campagna nazionale 2008, che ha preso avvio l’11 febbraio a Locarno, si concluderà nel mese di dicembre alla stazione centrale di Zurigo. Il treno-scuola farà tappa in 27 stazioni FFS sul territorio nazionale.

Dati e cifre delle campagne «FFS – UPI» e FFS «Sicuro, corretto!».
Lo scorso anno scolastico 2006/2007, la campagna «FFS – UPI» ha interessato 6 sedi scolastiche in Ticino coinvolgendo 22 classi per un totale di 480 allievi. Quest’anno sono in programma lezioni sulla sicurezza e la prevenzione in 8 sedi (37 classi per un totale di 797 allievi). L’azione si protrarrà per i prossimi 5 anni grazie al sostegno finanziario di TILO.

In concomitanza con la campagna nazionale «Sicuro, corretto!» nell’arco di cinque anni sono stati coinvolti 10 403 allievi per un totale di 492 classi scolastiche di scuola media (FFS-UPI 59 classi, 1277 allievi; treno-scuola 433 classi, 9126 allievi).

Scuole Italiane nel treno-scuola FFS: 23 per un totale di 507 allieve/i.

Ulteriori contenuti