FFS: sì a prospettive a lungo termine per lo Stabilimento industriale di Bellinzona.

Ieri durante l'incontro con i partner sociali e il comitato di sciopero delle Offici-ne di Bellinzona le FFS hanno sottoposto un'offerta: «Bellinzona futuro – tavola rotonda.» L'obiettivo è di creare una prospettiva sostenibile a lungo termine per lo Stabilimento industriale di Bellinzona. In questo ambito le FFS sono pure disponibili a far sì che le riflessioni e le soluzioni possano essere messe adeguatamente in discussione. Inoltre le FFS intendono esaminare alternative, con un eventuale sostegno del mondo politico.

La proposta delle FFS in concreto:

Bellinzona futuro – realizzare prospettive sostenibili e a lungo termine per lo Stabilimento industriale di Bellinzona.

  • Le FFS intendono, insieme ai privati, con l'accompagnamento del governo ticinese e la partecipazione delle collaboratrici e dei collaboratori e dei loro rap-presentanti:
    – chiarire e concretizzare le riflessioni
    – spiegare le alternative
    – dichiarare realizzabili le soluzioni elaborate.
  • Le FFS sono pronte a mettere adeguatamente in discussione le riflessioni e le soluzioni elaborate ed a esaminare alternative, che potrebbero eventualmente essere possibili grazie all'aiuto del mondo politico.

Nel corso della tavola rotonda, le FFS dimostreranno le loro serie intenzioni per realizzare uno stabilimento industriale specializzato e concorrenziale per la manutenzione carri a Bellinzona insieme ai privati. Ciò comporterà pure l'acquisizione di mandati per Bellinzona dall'estero, la formazione degli apprendisti, ecc.

Nell'ambito della tavola rotonda saranno concretizzati quali lavori anche per le altre regioni del bellinzonese potrebbero essere realizzati a lungo termine, ad esempio la fabbricazioni di componenti per freni e motori.

Sarà pure illustrato che i licenziamenti possono essere evitati anche grazie alla creazione di posti di lavoro e la concessione di sostegni finanziari per startup.

Durante la tavola rotonda saranno esaminate altre possibilità che potrebbero essere concretizzate con il sostegno del mondo politico.


Condizioni quadro

  • Sospensione dello sciopero contro la sospensione dell'applicazione delle decisioni
  • Accordo per due mesi di Tranquillità e fiducia reciproca
  • Ritorno alla normalità nella settimana Santa
  • Piccoli gruppi di gestione
  • Lavoro duro – con cuore e mente lucida
  • Primi risultati prima di Pentecoste.

Ulteriori contenuti