Nonostante FFS Cargo, le FFS chiudono il 2007 in positivo.

Il 2007 è stato un anno complessivamente positivo per le FFS. Il traffico viaggiatori e il settore merci hanno beneficiato di un andamento positivo della domanda. Il numero di viaggiatori e la quantità di merci trasportate hanno raggiunto valori record. Il risultato consolidato, pari a CHF 80,4 mio, è stato generato essenzialmente dai risultati positivi conseguiti nel traffico viaggiatori e nel settore degli immobili. Hanno pesato sul risultato le massicce perdite subite nel traffico merci, settore che richiede un risanamento che duri nel tempo. Nei prossimi anni si prevede un'ulteriore espansione della domanda di prestazioni FFS. L'intero Gruppo dovrà far fronte a grandi sfide.

Le FFS devono ai propri clienti il conseguimento di nuovi valori record nel 2007. Mai prima d'ora così tante persone hanno scelto di viaggiare con le FFS (306,7 mio) e mai FFS Cargo ha trasportato tante merci come nell'anno in esame (13,37 mia di tonnellate-chilometro). All'aumento delle prestazioni hanno contribuito un ambiente economico positivo e la continua espansione dell'offerta nel traffico viaggiatori. Nonostante l'incremento delle prestazioni, nel traffico merci le FFS hanno subito un duro cotraccolpo.

Le FFS hanno chiuso l'esercizio 2007 con un utile del Gruppo di CHF 80,4 mio. Nell'esercizio precedente era stato realizzato un utile di CHF 259,4 mio. Da una parte, i risultati dei segmenti Traffico viaggiatori (CHF 193,0 mio) e Immobili (CHF 32,6 mio dopo i pagamenti compensativi versati a FFS Infrastruttura e gli addebiti per interessi e ammortamenti destinati alla Cassa pensioni FFS per un totale di CHF 148,1 mio) hanno concorso in misura sostanziale al risultato positivo. Dall'altra, un aumento massiccio della perdita subita nel Traffico merci, pari a CHF -87,9 mio (2006: CHF -37,3 mio) nonché gli accantonamenti e le rettifiche di valore sulle immobilizzazioni materiali per un ammontare di CHF 102, 5 mio per il risanamento di FFS Cargo, hanno ridotto sensibilmente il risultato consolidato. Questi hanno pesato sul risultato consolidato per complessivi CHF 96,0 mio.


Prestazioni dei poteri pubblici.

Nel 2007 le prestazioni versate dai poteri pubblici alle FFS sono state pari a CHF 2094,3 mio (esercizio precedente CHF 2046,3 mio). I contributi totali versati a FFS Infrastruttura sono stati di CHF 1284,4 mio (CHF 1211,4 mio nel 2006). Gli indennizzi nel traffico viaggiatori regionale sono stati di CHF 591,8 mio (2006: CHF 552,1 mio), mentre gli indennizzi nel settore del traffico merci sono stati pari a CHF 76,9 mio (2006: CHF 79,2 mio). Ad essi si aggiunge il contributo federale di CHF 141,2 mio (2006: CHF 203,6 mio 2006) per il finanziamento degli  investimenti che vanno oltre il mantenimento dell'infrastruttura esistente.

Al tempo stesso le FFS hanno generato maggiori prestazioni sia nel traffico viaggiatori che nel trasporto delle merci. L'espansione dell'offerta e il miglioramento del livello qualitativo, in particolare su richiesta dei committenti nei Cantoni, per quanto riguarda il materiale rotabile nel traffico regionale hanno causato un leggero peggioramento del rapporto indennizzi/prestazioni, che nell'anno di riferimento è passato da 7,8 (2006) a 8,0. Nel 2000 il rapporto indennizzi/prestazioni era ancora pari a 10,62. Per gli indennizzi dei poteri pubblici le FFS forniscono oggi molte più prestazioni rispetto a sette anni fa.


Risultati dei segmenti.

Il Traffico viaggiatori ha raggiunto nel 2007 un risultato d’esercizio di CHF 249,5 mio. (2006: CHF 250,0 mio). Il risultato annuo è stato pari a CHF 193,0 mio (2006: CHF 193,7 mio). Alcuni effetti straordinari avevano influito molto positivamente sul risultato dell’anno precedente. I ricavi da traffico sono aumentati del 7,1 percento, giungendo a CHF 2,47 mia. Il numero di viaggiatori è aumentato del 7,6 percento attestandosi su 306,7 mio, il numero di viaggiatori-chilometro è passato a 15,134 mia, con un aumento del 6,1 percento .

Il Traffico merci ha concluso il 2007 con un’ingente perdita. La perdita d’esercizio è stata di CHF -180,0 mio (2006: CHF -29,2 mio). Il risultato annuo, pari a CHF -190,4 mio, è stato decisamente peggiore rispetto all'esercizio precedente (CHF -37,3 mio). Per il risanamento di FFS Cargo è stato necessario effettuare accantonamenti e rettifiche di valore sulle immobilizzazioni materiali per un totale di CHF 102,5 mio. Con CHF 1,06 mia i ricavi da traffico sono aumentati del 5,6 percento rispetto all'esercizio precedente. FFS Cargo ha migliorato la prestazione di trasporto dell’8,3 percento portandola a 13,37 mia di tonnellate-chilometro nette.

L’Infrastruttura ha registrato nel 2007 un risultato d’esercizio di CHF -107,5 mio (2006: CHF -91,1 mio). Il risultato annuo è stato pari a CHF 32,2 mio (2006: CHF 91,8 mio). I ricavi da traffico sono stati di CHF 723,2 mio (CHF 710,6 mio). Lo sfruttamento della rete ferroviaria è cresciuto dell'1,8 percento raggiungendo così 154,7 mio di tracce-chilometro.

Nel settore Immobili le FFS hanno raggiunto i buoni risultati conseguiti negli anni precedenti. Il risultato d’esercizio è stato di CHF 270,9 mio (2006: CHF 229,8 mio). Nonostante i pagamenti compensativi versati a FFS Infrastruttura e, per la prima volta, gli addebiti per interessi e ammortamenti destinati al risanamento della Cassa pensioni FFS, Immobili ha migliorato il risultato del segmento portandolo a CHF 32,6 mio (2006: CHF 27,8 mio).


Prevista un'ulteriore espansione della domanda.

L'andamento positivo della domanda dovrebbe proseguire nei prossimi anni. Per poter soddisfare le esigenze dei clienti anche in futuro, le FFS devono rapidamente valutare questa domanda e adottare in tempo le misure necessarie. Pianificazione e finanziamento dei progetti ferroviari sono operazioni a lungho termine. Tempi di preparazione da tre a quattro anni per il materiale rotabile e da otto a dodici anni per l'infrastruttura e le stazioni comportano un'adeguata lungimiranza. Nei prossimi anni l'azienda dovrà aumentare l'efficienza della ferrovia effettuando notevoli investimenti nel materiale rotabile. Al tempo stesso saranno necessari investimenti dei poteri pubblici per ampliare l'infrastruttura ferroviaria. Senza queste spese l'efficienza della ferrovia quale importante vettore di trasporto svizzero e dell'economia politica svizzera verrà messa a dura prova nel lungo termine.


Risanamento a lungo termine di FFS Cargo.

Nel 2007 le FFS hanno avviato diversi programmi con misure volte a migliorare costantemente il risultato aziendale. I provvedimenti urgenti sono stati già messi in atto, altre misure sono state introdotte con l'obiettivo di risanare il settore merci. L’obiettivo è di conseguire un risultato almeno di pareggio nel più breve tempo possibile e in modo duraturo. Tuttavia FFS Cargo dovrebbe chiudere l'esercizio in corso ancora in perdita. I costi per il risanamento sommati alla cessazione delle sovvenzioni per il traffico a carri completi, pari a CHF 16,9 mio, graveranno sul risultato 2008. Gli interventi programmati genereranno la loro piena efficacia a partire dal 2009. L'offerta integrata di FFS Cargo sull'asse nord-sud ha confermato la propria validità. La strategia internazionale di FFS Cargo viene ulteriormente perfezionata.

Il 6 marzo 2008 il Consiglio d’amministrazione ha approvato un pacchetto di provvedimenti per il risanamento di FFS Cargo. L'applicazione delle misure viene attualmente discussa con la commissione del personale e i sindacati.


Resta irrisolto il risanamento della Cassa pensioni FFS.

Resta tuttora senza soluzione il problema della copertura insufficiente della Cassa pensioni delle FFS. Dopo aver versato, al 1° gennaio 2007, un contributo di risanamento di CHF 1493 mio a favore degli assicurati attivi, all'inizio dell'anno in esame il grado di copertura della Cassa pensioni FFS era del 94,5 percento. Al 31 dicembre 2007 questo dato è sceso al 92,4 percento a causa dell'andamento dei mercati internazionali finanziari e dei capitali. Il deficit era pari a CHF 1099,8 mio. Nell'anno di riferimento sono proseguiti i colloqui con la Confederazione in merito a un contributo di risanamento costante alla Cassa pensioni FFS. La Confederazione ha conferito l'incarico di elaborare un progetto di consultazione che prevede alcune varianti.

È assolutamente necessario intervenire. Non intravedendo una soluzione di risanamento e considerate le disposizioni di legge vigenti, il Consiglio di fondazione della Cassa pensioni FFS nell’anno in corso dovrebbe adottare ulteriori misure di risanamento incisive. Ciò potrebbe significare che le FFS e i collaboratori saranno chiamati a versare un finanziamento compreso tra CHF 1,5 e 2 mia, ripartito su dieci anni, il che corrisponderebbe di fatto, per i collaboratori, a una riduzione salariale tra il 4,5 e il 6 percento. Fino al raggiungimento dell'obiettivo di risanamento si dovrebbe mantenere l'interesse minimo attuale; tutto questo significherebbe una notevole riduzione dell'aspettativa di pensione. Per le FFS e gli assicurati, tra cui anche 30 000 beneficiari la cui pensione è stata per l'ultima volta adeguata al rincaro nel 2004, è quindi di fondamentale importanza che la procedura di consultazione venga conclusa in tutta rapidità e che il Consiglio federale licenzi un corrispondente messaggio in autunno.


Un grazie particolare a collaboratrici e collaboratori.

Nel 2007 per le FFS e le società affiliate hanno prestato servizio in media 27 438 collaboratori (posti a tempo pieno), 495 collaboratori in meno rispetto all'esercizio precedente. Il calo è da attribuire all'elevato numero di collaboratori (768) che nel 2006 hanno scelto liberamente il pensionamento anticipato, beneficiando delle condizioni più vantaggiose legate al pensionamento secondo il primato delle prestazioni, allora ancora vigente.

Nell’anno in esame la buona situazione economica ha causato un aggravamento della situazione sul mercato del lavoro. Le FFS non sono riuscite ad assumere nuovi collaboratori come da programma. Sul mercato del lavoro spicca in particolare una carenza di persone idonee ad occupare posti altamente qualificati. Di conseguenza l'occupazione di questi posti ha comportato notevoli complicazioni. La ricerca di personale specializzato e qualificato è stata resa ancora più difficile dai problemi della Cassa pensioni FFS, tuttora irrisolti.

Nel 2007 il personale ha superato sé stesso. Le prestazioni delle FFS sono le prestazioni delle loro collaboratrici e dei loro collaboratori che, con grande impegno e notevole competenza, hanno caratterizzato il volto dell'azienda anche nel 2007, rendendo possibili sia la crescita che gli utili. Il Consiglio d'amministrazione e la Direzione aziendale delle FFS ringraziano tutte le collaboratrici e tutti i collaboratori per il buon lavoro svolto nel 2007 per l'azienda e i suoi clienti.

Con validi collaboratori e con prestazioni di alta qualità le FFS sono sulla buona strada per far fronte alle esigenze dei clienti ed espandere ulteriormente la propria offerta nel lungo termine.