FFS lanciano con Jelmoli la Bonus Card e la carta di credito Visa gratis.

Le FFS annoverano oltre 3 milioni di clienti fissi. Più di 350 000 detengono un abbonamento generale (AG), mentre oltre 2 milioni utilizzano l’abbonamento metà-prezzo. Quest’ultimo è la carta sconto più diffusa in Svizzera. A breve le FFS offriranno alla propria clientela fissa ulteriori prestazioni e renderanno gli abbonamenti ancora più attrattivi. In autunno le FFS lanceranno infatti un nuovo metà-prezzo con carta di credito Visa gratuita integrata al prezzo di 125 franchi.

Uno svizzero su due è detentore di un abbonamento metà-prezzo per il trasporto pubblico. Questa carta sconto molto apprezzata permette di viaggiare a prezzo dimezzato praticamente su tutti i mezzi di trasporto pubblico nazionali. Con oltre 2,1 milioni di unità vendute, l’abbonamento metà-prezzo è un vero successo. Ciò è un motivo valido per farlo crescere ancora: dopo il metà-prezzo della durata di 1, 2 e 3 anni, dal prossimo autunno giungerà sul mercato un metà-prezzo che permette il rinnovo automatico dello stesso. Oggi è ancora necessario rinnovarlo annualmente.


Carta di credito gratuita e metà-prezzo in uno.

Dal punto di vista del prezzo l’offerta è interessante: il nuovo metà-prezzo con abbonamento tacito è offerto al prezzo di 125 franchi l’anno e costa 25 franchi in meno rispetto al metà-prezzo annuale. Con questo nuovo prodotto non sarà più necessario per il cliente rinnovare ogni anno il metà-prezzo, che verrà riconfermato tacitamente grazie alla carta di credito integrata. La carta di credito integrata è gratuita. In futuro quindi, il metà-prezzo offrirà un pacchetto «2 in 1»: carta sconto per i trasporti pubblici e carta di credito in un solo documento, contribuendo a far risparmiare posto nel borsello.

Chi non desidera una carta di credito o non è maggiorenne, ma vuole approfittare comunque del pratico abbonamento metà-prezzo con rinnovo automatico, può in alternativa richiedere una carta prepagata. Quest’ultima è una carta Visa a tutti gli effetti che dispone di un conto sul quale il cliente versa in anticipo gli importi. La carta può quindi essere utilizzata solo fino al raggiungimento dell’importo versato. La carta metà-prezzo con abbonamento tacito apporta clientela supplementare alle FFS, poiché i processi di costo diventano più convenienti. Questo risparmio sui costi viene trasferito direttamente alla clientela e si traduce in un interessante prezzo di 125 franchi l’anno.

Lo sviluppo del metà-prezzo con abbonamento automatico e della carta di credito è realizzato dalle FFS e dal partner Jelmoli Bonus Card AG. La carta si presenta in un elegante look FFS/carta di credito Visa.


Anche la clientela AG ne può approfittare.

Non sono unicamente gli oltre due milioni di clienti dell’abbonamento metà-prezzo che possono approfittare di questa nuova offerta. Anche i detentori di un abbonamento generale (AG) possono avvalersene richiedendo una carta di credito gratuita con l’abbonamento generale. Si tratta di una carta fisicamente separata dall’AG. In una fase successiva anche l’AG avrà una carta di credito integrata. Il metà-prezzo con abbonamento tacito sarà ottenibile in tutti gli sportelli del trasporto pubblico a partire dall’autunno di quest’anno.

Ulteriori contenuti