Collaboratori FFS ricevono versamento integrativo.

I collaboratori delle FFS che lavorano a turno riceveranno a posteriori un’indennità per il lavoro notturno e domenicale eseguito durante le ferie per il periodo 2002–2006. È quanto concordato dalle FFS e dai partner sociali in base alla cosiddetta «sentenza Orange».

Nel dicembre del 2005, nell’ambito di una decisione che interessava la società di telecomunicazioni Orange, il Tribunale federale aveva sentenziato che le indennità per lavoro notturno e domenicale regolare e durevole sono da considerare parte integrante del salario anche durante le ferie del collaboratore. Le FFS ed i partner sociali avevano concretizzato il risultato della sentenza della massima istanza giudiziaria federale nel nuovo Contratto collettivo di lavoro (CCL) ad inizio 2007. Restava però aperta la questione concernente il pagamento di queste indennità negli anni antecedenti il 2007. Ora le FFS ed i loro partner sociali, dopo trattative lunghe e costruttive, hanno raggiunto un accordo in merito.

L’accordo prevede che le FFS verseranno retroattivamente ai loro collaboratori anche le indennità per turni maturate durante le ferie per il periodo da marzo 2002 a fine 2006. Approfitteranno di questo accordo circa 15 000 dei circa 26 000 dipendenti delle FFS che sottostanno al CCL, e che hanno prestato lavoro notturno e domenicale a turni in modo regolare e continuato nel periodo sopraccitato. Essi riceveranno il versamento integrativo a ottobre 2008. L’ammontare della liquidazione varia tra i 200 ed i 3000 franchi a dipendenza dei turni effettuati. Nel complesso le FFS mettono a disposizione 32 milioni di franchi.

Il responsabile del personale delle FFS Markus Jordi si è detto soddisfatto per la soluzione concordata e preferita alla lunga via giudiziale: «è un buon accordo per i nostri collaboratori, per le FFS e per i partner sociali», ha sottolineato. Come contropartita le associazioni del personale rinunciano ad adire le vie legali. Nelle prossime settimane sono attese le decisioni dei gremii sindacali che dovranno esprimersi sul contenuto dell’accordo e del Consiglio d'amministrazione delle FFS.

Ulteriori contenuti