Primo colpo di piccone alla stazione di Castione-Arbedo.

I lavori di trasformazione della stazione FFS di Castione-Arbedo sono iniziati. Il primo colpo di piccone è stato dato questa mattina alla presenza delle autorità politiche cantonali e comunali e dei rappresentanti delle FFS. Al termine dei lavori la stazione di Castione-Arbedo diventerà il capolinea delle linee S10 e S20 dei treni regionali della TILO. I nuovi impianti saranno messi in servizio alla fine del 2010 e costeranno 32 milioni di franchi, finanziati per metà ciascuno dalle FFS e dal Cantone Ticino.

L’arretramento del capolinea dei treni regionali delle linee S10 e S20 da Bellinzona a Castione-Arbedo richiede l’ammodernamento di quest’ultima stazione. Le FFS e il Cantone Ticino si sono accordati per assumere il finanziamento della trasformazione degli impianti. Oggi è stato dato il primo colpo di piccone che contraddistingue l’inizio dei lavori, lavori che si concluderanno alla fine del 2010. La manifestazione si è svolta alla presenza del Consigliere di Stato Marco Borradori, Direttore del Dipartimento del territorio del Cantone Ticino, del signor Georg Schmalz, responsabile di Tracciati ferroviari a FFS Infrastruttura e del signor Luigi Decarli, Sindaco di Arbedo-Castione.

In realtà i lavori preparatori per questa trasformazione sono già iniziati con la demolizione di parte dei binari e del vecchio marciapiede. Il nuovo centro clienti sorgerà un po’ più a sud rispetto all’attuale fabbricato della stazione. Nelle vicinanze sarà realizzato un nuovo binario 1 per il traffico di transito nord-sud. Tra questo binario e il binario 2 sarà costruito un nuovo marciapiede di 220 metri di lunghezza con l’altezza standard di 55 cm. Questo marciapiede, che sarà coperto da una tettoia su una lunghezza di 80 metri, sarà accessibile mediante un sottopassaggio di 25 metri di lunghezza, che sboccherà sul piazzale della stazione e sarà dotato di rampe per facilitare l’accesso alle persone disabili. Il marciapiede sarà anche dotato di una zona di attesa protezione vento per i viaggiatori. In corrispondenza del binario 3 sarà inoltre costruito un altro marciapiede di 55 cm di altezza. La clientela utilizzerà in tutta sicurezza il nuovo sottopassaggio che consentirà di accedere al nuovo marciapiede per arrivare al piazzale della stazione dove fermeranno gli autobus in coincidenza. Oltre ai lavori da realizzare per la geometria dei binari e per gli scambi, saranno ammodernati il sistema di segnalazione, l’insieme della linea di contatto e la rete dei cavi. Gli impianti destinati alla clientela saranno dotati di una nuova illuminazione e di una rete di videosorveglianza. Questa ristrutturazione sarà completata con una rete di altoparlanti e di schermi informativi.

L’arretramento del capolinea a Castione-Arbedo consentirà nel contempo di sgravare gli impianti della vicina stazione di Bellinzona. L’importo dei lavori ferroviari ammonta a 31,9 milioni di franchi. Il finanziamento sarà assunto in ragione del 50 percento ciascuno dalle FFS e dal Cantone Ticino. La nuova stazione sarà messa in servizio alla fine del 2010 col cambiamento d’orario del 12 dicembre.

Ulteriori contenuti