FFS Cargo potenzia il trasporto intermodale in Svizzera.

FFS Cargo amplia la propria offerta per i trasporti su rotaia-strada in Svizzera. Nella sede di Renens (VD) e in quella di Sion (VS) vi sono ora migliori possibilità di trasbordo per le merci sui container grazie a nuovi veicoli di trasbordo.

Da poco FFS Cargo utilizza a Sion e Renens due veicoli per il trasbordo del tipo Kalmar modello Reachstacker DRF400-60C5, accelerando così il trasferimento del trasporto merci dalla strada alla rotaia. A Sion il veicolo di trasbordo ha iniziato a funzionare a pieno regime il 1° aprile 2009, a Renens il 1° giugno. Intense fasi di prova nelle due località hanno evidenziato che il trasbordo per mezzo del Reachstacker è più flessibile, ad esempio, rispetto all'utilizzo di una gru a portale. Allo stesso tempo è possibile trasbordare più velocemente una maggiore quantità di merci.


Sfruttare totalmente il limite delle 44 tonnellate.

Anche il cliente di FFS Cargo Valrhône Logistics SA trae tra gli altri vantaggio dalla capacità di trasbordo maggiore e più flessibile a Sion e Renens. A dipendenza della stagione, dal centro logistico di Bussigny ogni sera la catena di commercio al dettaglio invia a Renens da quindici a trenta casse mobili. Qui FFS Cargo carica le casse mobili sui treni, durante la notte le trasferisce a Sion e le prepara per un partner di trasporto locale che distribuisce la merce nel Vallese. «Il trasporto intermodale funziona», conferma Daniel Poget, responsabile Logistica di Valrhône Logistics SA.

Il Reachstacker DRF400-60C5, con una massa propria fino a 80 tonnellate, solleva ora fino a 40 tonnellate per container, sfruttando così appieno il limite di 44 tonnellate per gli autocarri in relazione al traffico combinato: un investimento che si è già rivelato vincente a Sion dove si trasbordano container di cemento. Soprattutto per i terminal di trasbordo più piccoli i Reachstacker rappresentano un'alternativa adeguata alla domanda rispetto alle gru a portale in uso finora. Dotando i Reachstacker con il cosiddetto «piggy back spreader», o «piggyback» in breve, è possibile sollevare tutte le casse mobili d'uso comune e anche semirimorchi completi e collocarli sui carri come avviene di consueto per i trasporti intermodali.


Fino a destinazione senza binario di raccordo.

Con il potenziamento del trasporto intermodale in Svizzera, FFS Cargo lancia un segnale: il trasporto ferroviario e i servizi logistici ad esso connessi consegnano porta a porta – anche ai clienti ferroviari senza binario di raccordo. L'offerta per gli operatori di trasporto su autocarri rappresenta un'interessante alternativa ai trasporti a lunga distanza unicamente su camion. La ferrovia percorre la tratta più lunga, gli autocarri possono essere impiegati per la distribuzione capillare. In tal modo, ferrovia e autocarri possono collaborare mettendo in gioco i propri punti di forza. Le merci possono essere trasportate di notte e sul trasporto complessivo si ottiene un bilancio di emissioni di CO2 nettamente migliore.

Ulteriori contenuti