Scelti i 25 membri del Comitato dei clienti.

Le FFS intendono comprendere chiaramente i bisogni e i desideri della loro clientela. Per questo istituiscono un Comitato dei clienti: i membri del nuovo organo sono ora stati scelti e si riuniranno a partire dal prossimo autunno. Nel Comitato dei clienti avranno un rappresentante: la fondazione per la protezione dei consumatori «Stiftung für Konsumentenschutz», la «Fédération Romande des Consommateurs», «Pro Bahn Schweiz» e la comunità d’interessi «Interessengemeinschaft öffentlicher Verkehr».

Sono 3136 le persone annunciatesi per aderire al Comitato dei clienti. Di queste ne sono state scelte 25 in qualità di membri e 15 come sostituti. Durante la prima fase di selezione gli iscritti sono stati raggruppati in base a criteri legati alle abitudini di mobilità ed a criteri demografici, ciò è stato necessario per poter garantire una composizione bilanciata del gremio. In una seconda fase la scelta è stata affidata all’estrazione a sorte. Nel Comitato dei clienti sono rappresentati 13 uomini, 12 donne, 15 persone provenienti dalla Svizzera tedesca, 7 dalla Svizzera francese e tre dalla Svizzera italiana. L’età media è di 41 anni, tre persone sono in età pensionabile. 9 persone sono grandi viaggiatori in possesso di un abbonamento generale, una persona non ha alcun tipo di abbonamento, un’altra è detentrice del Binario 7, mentre le altre persone posseggono un abbonamento metà-prezzo. Tre membri viaggiano prevalentemente in prima classe.

I sostituti entrano in carica nel caso un membro del Comitato lasci la carica prima dello scadere dei due anni. Anche i gruppi d’interesse sono rappresentati:

  • Sara Stalder, della fondazione per la protezione dei consumatori «Stiftung für Konsumentenschutz»
  • Nadia Thiongane della «Fédération Romande des Consommateurs»
  • Edwin Dutler, «Pro Bahn Schweiz»
  • Dr. Hans Meiner della comunità di interesse per i trasporti pubblici in Svizzera «Interessengemeinschaft öffentlicher Verkehr»

La prima seduta del Comitato dei clienti si terrà in autunno, in seguito il gremio si riunirà tre volte l’anno. Esso riporterà le proprie esperienze, testimonianze con le FFS. Sarà in particolare dato rilievo ai margini di miglioramento delle FFS. Saranno inoltre affrontati in comune i punti deboli e cercate le possibilità per migliorare costantemente le prestazioni e l’offerta delle FFS. Il Comitato dei clienti è in grado può proporre suggerimenti alla Direzione del Gruppo delle FFS.

Ulteriori informazioni: www.ffs.ch/comitatoclienti.

Ulteriori contenuti