Lavori di risanamento nelle due gallerie nel comune di Massagno.

Le due gallerie ferroviarie delle FFS a binario unico nel comune di Massagno saranno completamente risanate. Gli importanti interventi inizieranno il 1° settembre 2009 per concludersi nell'autunno del 2011. Durante i lavori il traffico ferroviario nord-sud sarà gestito a fasi alternate su un solo binario. Grazie a questi interventi i due manufatti rinnovati saranno pronti ad ospitare il transito dei treni provenienti dalle future Gallerie di base del San Gottardo e del Monte Ceneri.

Le due gallerie delle FFS a binario unico sulla tratta Lamone-Cadempino–Lugano, situate nel comune di Massagno a poche centinaia di metri a nord della Stazione FFS di Lugano, saranno totalmente risanate. I lavori procederanno in due tappe distinte: da settembre a maggio 2009 sono programmati gli interventi nella «Galleria II», lunga 942 metri e messa in esercizio nel 1949. Dopo una pausa estiva di tre mesi è prevista – da settembre 2010 a ottobre 2011 – la seconda fase di lavori nella «Galleria I», lunga 924 metri e messa in esercizio nel 1882. Durante le due fasi di cantiere saranno effettuati principalmente interventi di impermeabilizzazione, rifacimento della massicciata e delle fondamenta dei manufatti, nuove condotte di drenaggio e rinnovo della linea di contatto. Gli investimenti complessivi ammontano a oltre 20 milioni di franchi a carico delle FFS.

Grazie a questi interventi i due manufatti rinnovati soddisferanno i parametri di efficienza in vista per l'apertura delle Gallerie di base del San Gottardo e del Monte Ceneri.


Traffico regionale TILO tra Lamone Cadempino e Lugano a binario unico.

L'esercizio su un unico binario a partire dal 1° settembre 2009 tra Lamone-Cadempino e Lugano rappresenta una sfida per il traffico regionale TILO. Fino all'entrata in vigore dell'orario FFS del 13 dicembre 2009 saranno possibili leggeri ritardi di alcuni minuti per i treni RegioExpress in partenza e arrivo alla Stazione FFS di Lugano. L'inconveniente sarà eliminato con l'adozione del nuovo orario del 13 dicembre 2009, pianificato tenendo conto del cantiere. Le FFS confidano nella comprensione da parte della clientela e la ringraziano anticipatamente.

Ulteriori contenuti