Accordo salariale per i dipendenti delle FFS.

Le FFS e la delegazione sindacale alle trattative durante la giornata del 6 dicembre scorso hanno concordato le misure salariali per l’anno venturo. Queste contemplano un aumento dell’1,5 per cento: i dipendenti che lavorano a tempo pieno percepiranno un premio di 550 franchi nel corso del 2011. Sono inoltre previsti aumenti salariali individuali dello 0,9 per cento.

«Le FFS sono sollevate dal fatto che le trattative di quest’anno abbiamo generato un risultato adeguato», ha spiegato Markus Jordi, capo del personale delle FFS. Secondo Jordi tra i motivi che hanno portato all’accordo vi è la sensibilità comune nei confronti della difficile situazione economica e finanziaria delle FFS, con particolare riferimento al risanamento della Cassa pensioni, al rincaro marginale dello 0,3 per cento e agli elevati investimenti programmati. Non ci sarebbe stato margine di manovra per aumenti generalizzati. «Nonostante ciò, con le misure concordate, le FFS intendono riconoscere il buon risultato aziendale conseguito dai dipendenti», ha detto Jordi.

Il premio unico di 550 franchi è versato alle collaboratrici e ai collaboratori delle FFS con il salario di gennaio. Gli aumenti salariali individuali dello 0,9 per cento della massa salariale per i collaboratori che hanno ancora margine di crescita salariale all’interno della loro funzione saranno valevoli dal 1° maggio 2011.

Nel complesso i costi per le misure salariali concordate ammontano a 32 milioni di franchi, pari a circa 1,5 per cento della massa salariale. In questo ambito le FFS si situano in uno spettro d’azione simile a molte altre imprese. L’accordo ha validità per tutti i 26'000 dipendenti circa che sottostanno ai contratti collettivi di lavoro delle FFS e di FFS Cargo.

Ulteriori contenuti