Al via lo studio per un progetto comune.

I Porti renani svizzeri e FFS Cargo promuovono una strategia nazionale relativa ai terminali per container. Il nucleo del progetto è rappresentato da due nuovi impianti a Basilea e a Dietikon. Il futuro gateway Limmattal fungerà da piattaforma per i container trasportati su rotaia. Dovrà inoltre sorgere a Basilea Nord un nuovo terminale per il trasbordo su rotaia dei container giunti per via fluviale. Uno studio ora in corso di svolgimento indicherà entro l’inizio dell’estate in che modo potrebbe essere usato meglio a questo scopo il terreno registrato nel piano regolatore del Cantone di Basilea-Città.

Il traffico di container in Svizzera registrerà un ulteriore incremento nei prossimi anni. Il limite delle capacità si raggiungerà intorno al 2014/2015. «Per gestire con successo la crescita del traffico di container, la Svizzera ha bisogno di un programma di terminali coordinato», afferma Hans-Peter Hadorn, direttore dei Porti renani svizzeri in occasione di una conferenza stampa a Basilea. Le sedi dei terminali non dovranno entrare in concorrenza bensì integrarsi armoniosamente. Il nucleo del progetto è rappresentato da due nuovi terminali per il trasbordo di container a Basilea e a Dietikon.

Il gateway Limmattal come piattaforma efficiente

Basilea Nord per il trasbordo di container nave/rotaia

Uno studio appena avviato, commissionato congiuntamente dai Porti renani svizzeri e da FFS Cargo, dovrà evidenziare entro l’inizio dell’estate 2011 in che modo l’area di Basilea Nord potrà essere sfruttata al meglio per questo progetto. Il direttore dei Porti Hadorn ha sottolineato che la navigazione sul Reno e la ferrovia sono prima di tutto partner di cooperazione e non concorrenti. E anche Nicolas Perrin, CEO di FFS Cargo, ha rimarcato davanti ai media a Basilea che i trasporti da e per i Porti renani svizzeri sono di importanza strategica per FFS Cargo.

Per maggiori informazioni:

Hans-Peter Hadorn (+41 61 639 95 77)
Direttore
Porti renani svizzeri

Christoph Rytz (+41 (0)51 229 06 12)
Responsabile Comunicazione
FFS Cargo

Ulteriori contenuti