Novità per il treno auto tra Briga e Iselle di Trasquera (I): La galleria del Sempione accessibile ai camper.

Caricare il veicolo sul treno e raggiungere la Svizzera o l’Italia in 20 minuti attraversando la galleria del Sempione? È semplice grazie ai treni auto tra Briga e Iselle di Trasquera (Italia). Dall’11 dicembre 2011 sarà pure possibile farlo a bordo di camper o con roulotte di grandi dimensioni al seguito.

Quest’anno oltre 110 000 proprietari di veicoli hanno già fatto capo al treno auto tra Briga e Iselle di Trasquera (Italia). Il treno auto è un’offerta apprezzata dagli automobilisti diretti in Svizzera o in Italia attraverso la galleria ferroviaria del Sempione. In effetti questo tipo di viaggio permette di risparmiare tempo, economizzare carburante e evitare le intemperie o i problemi di traffico. Il viaggio attraverso la galleria ferroviaria richiede solo 20 minuti e i collegamenti sono offerti ogni due ore nelle due direzioni.

Dal prossimo 11 dicembre, grazie al nuovo convoglio acquistato dal canton Vallese e dalle FFS, l’offerta sarà ampliata ai camper e alle roulotte di grandi dimensioni.

Inoltre il canton Vallese sta elaborando un progetto in collaborazione con le FFS per intensificare l’offerta dal dicembre del 2014 (1 treno all’ora), ciò richiederà l’acquisto di un secondo convoglio e l’ammodernamento del terminal di Briga.

Da notare inoltre che i prezzi delle schede a punti, che  permettono ai detentori di beneficiare di una tariffa ridotta, saranno modificati dall’11 dicembre 2011. I prezzi passeranno da 12 a 15 franchi a punto per le schede da 50 punti (totale 750 franchi) e da 14 a 17 franchi a punto per le schede da 25 punti (totale 425 franchi).

Lavori di risanamento nella galleria ferroviaria del Sempione (2012-2014):

A causa degli interventi di rinnovo nella galleria dl Sempione tra il 2012 e il 2014, i treni auto circoleranno con un orario differenziato a seconda dei periodi dell’anno. I dettagli sono consultabili nel sito www.ffs.ch/trenoautoIl link si apre in una nuova finestra. dall’11 dicembre 2011.

Ulteriori contenuti