Più sicurezza per i passeggeri e i collaboratori: La Polizia dei trasporti FFS sarà dotata di armi da fuoco.

In conformità all'ordinanza dello scorso agosto, approvata dal Consiglio federale, dall'estate 2012 gli agenti della Polizia dei trasporti FFS saranno equipaggiati con armi da fuoco. L'obiettivo è aumentare ulteriormente la sicurezza dei viaggiatori, dei collaboratori e degli addetti alla sicurezza, nonché facilitare la collaborazione con altri corpi di polizia.

L'ex servizio di sicurezza delle FFS è diventato negli ultimi anni un corpo di polizia a tutti gli effetti specializzato nei trasporti pubblici. La Polizia dei trasporti FFS è sottoposta al diritto pubblico e la sovranità cantonale in materia di polizia è salvaguardata. Con l'ordinanza sugli organi di sicurezza delle imprese di trasporto pubblico del 17 agosto 2011, il Consiglio federale ha deciso di dotare la polizia dei trasporti di armi da fuoco, assimilandola ad altre forze di polizia.

Le FFS prevedono di equipaggiare i propri agenti di polizia con armi da fuoco a partire dall'estate 2012 e hanno già avviato i passi necessari. I corpi delle guardie di confine e gli agenti della sicurezza militare e della polizia cantonale hanno già oggi il compito di pattugliare armati i treni delle FFS.

Collaborazione facilitata con altri corpi di polizia

La Polizia dei trasporti FFS porterà le armi da fuoco nascoste e le utilizzerà solo in caso di legittima difesa o aiuto alla legittima difesa e se non vi è altra soluzione per evitare un pericolo concreto al quale sono esposti i clienti, i collaboratori o gli altri agenti della polizia dei trasporti. Per regolamentare l'impiego delle armi da fuoco sarà elaborato un ordine di servizio dettagliato.

Negli ultimi anni la sicurezza nei treni non è di per sé peggiorata e i passeggeri si sentono tuttora sicuri. Tuttavia si è registrata una maggiore propensione alla violenza da parte di determinati passeggeri nei confronti della clientela e del personale viaggiante. In caso di escalation, gli agenti della polizia dei trasporti dotati di armi da fuoco hanno la possibilità di agire in modo adeguato e di proteggere i passeggeri, i collaboratori e sé stessi. Inoltre il nuovo equipaggiamento della polizia dei trasporti facilita gli interventi con altri corpi di polizia e attraverso la collaborazione crea nuove sinergie.

Formazione ed esame d'abilitazione

Gli agenti della Polizia dei trasporti FFS dispongono della stessa formazione dei colleghi della polizia cantonale con attestato federale di capacità. Nonostante abbiano seguito la formazione al tiro presso una scuola di polizia riconosciuta, saranno dotati di un'arma da fuoco solo dopo un’ulteriore formazione di base teorica e pratica e un esame d'abilitazione secondo le direttive dell'Istituto svizzero di polizia.

I tre pilastri della Sicurezza pubblica

Ulteriori contenuti