Passaggio all’ora solare: Lancette ferme per un’ora nelle stazioni.

A partire dalla prossima domenica in Svizzera si ritornerà all’ora solare. Nella notte tra sabato e domenica, alle ore 3.00, le lancette degli orologi di tutte le stazioni resteranno ferme per un’ora fino a indicare nuovamente l’ora solare. Il cambio dell’ora avrà anche degli effetti sulla circolazione dei treni. In Ticino i treni regionali notturni viaggeranno già con l’orario invernale, mentre nella regione di Zurigo alcuni circoleranno due volte.

Nella notte tra sabato e domenica, i treni internazionali notturni resteranno fermi per 60 minuti in stazione prima di riprendere il viaggio secondo orario. I viaggiatori a bordo di questi treni approfitteranno di un’ora supplementare di riposo.


I treni regionali in circolazione durante il passaggio all’ora solare continueranno a viaggiare secondo l’ora legale fino a destinazione. Nel complesso il ritorno all’ora solare interesserà una ventina di treni. In Ticino i cinque treni regionali notturni TILO Pigiama circoleranno secondo l’orario invernale, comprese la S10 delle 2.30 da Chiasso e la S20 delle 2.50 da Locarno. Nella regione di Zurigo, invece, dieci treni regionali notturni S-Bahn in circolazione dopo le ore 3 saranno sdoppiati: una volta viaggeranno con l’ora legale e una seconda con quella solare.


Alle ore 3 tutte le lancette degli orologi nelle stazioni resteranno ferme un’ora. Questa operazione viene gestita centralmente per tutti gli orologi delle FFS. Nel corso degli ultimi anni il cambio orario dall’ora legale a quella solare non ha creato problemi.

Ulteriori contenuti